QUATTRO CHIACCHIERE CON - MICHELE FILIPPINI - BarSportItalia.it

QUATTRO CHIACCHIERE CON - MICHELE FILIPPINI

Pubblicato: Mercoledì 6 Febbraio 2013 da: Miki

©BarSportItalia.itDopo la pazza vittoria in rimonta di domenica scorsa contro il Maia Alta, abbiamo scambiato due chiacchiere con l’attaccante levicense Michele Filippini, uno dei giocatori simbolo della formazione di mister Girardi.

Ciao Michele, benvenuto su Barsportitalia e complimenti per la buona stagione del Levico. La prima domande è d’obbligo: dove vogliono arrivare i gialloblù?

“Ciao a tutti i lettori del vostro sito. A dire il vero non lo sappiamo nemmeno noi, stiamo vivendo alla giornata. Questa strana classifica, molto corta, non ti permette calcoli: vinci due partite e sei in cima, ne perdi due e rischi di retrocedere. Adesso abbiamo portato a casa due vittorie consecutive, mai successo in questa stagione…”

Gli esperti calciofili dicono che nessuno vuole vincere il campionato, tu cosa ne pensi?

“Rispondo loro che nelle partite che abbiamo giocato finora, ho sempre visto giocare tutti col coltello tra i denti; ogni squadra vuole i tre punti e credo che questo atteggiamento durerà fino a maggio. Secondo me ci sono diverse formazioni, tra cui noi, che vogliono vincere il campionato; tieni presente che la situazione delle trentine in Serie D non permette a nessuno di vivere tranquillo.”©BarSportItalia.it

Chi ti ha impressionato maggiormente finora?

“Il Comano. E’ una squadra ostica, lo sappiamo benissimo per esperienza diretta, e che può lottare fino alla fine per il primo posto.”

Facciamo un passo indietro: cos’è successo col Maia Alta: tutti vi davano per spacciati dopo il raddoppio meranese, invece…

“Invece il loro calo fisico ci ha lasciato più campo, permettendoci di giocare il nostro calcio: noi soffriamo la carenza di spazio e le squadre molto compatte, come ad esempio il Maia Alta di domenica. Calati loro, abbiamo trovato maggiori spazi, velocizzando il gioco. E sono arrivati i gol ed i tre punti.”

Tutti parlano del vostro tasso tecnico, ma chi è fondamentale per il Levico?

“Se devo sottolineare chi mi ha sorpreso maggiormente, ho un nome solo in mente: Lucena Gonzales. Lui è un giocatore mostruoso perché gioca con una calma ed una tranquillità invidiabili, inoltre sa sempre dove mettere il pallone.”

In bocca al lupo a te ed al Levico, allora!

“Grazie, io vi giro un abbraccio ed un saluto a tutti i tifosi ed allo staff di Barsportitalia, specialmente a Fede.”




rolex replica2017-11-06 04:18:46
Certina diving series watches, watch the uk replica watches bottom of swiss replica watches the sea turtle pattern, this watch is also the table friends called "turtles." 43.2 mm stainless steel frosted case and replica watches uk heavy eye-catching bezel, standing distinctive. Luminous-treated surfaces and oversized time figures ensure clear reading time even in replica watches dark, deep waters. Large pointers, time scales and central seconds hand also uses a luminous material, against the background of the black dial, the reading more clearly. Equipped with ETA 2824-2 movement, performance is beyond doubt.





© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy