VOLLEY - A PORCIA FINISCE LA STRISCIA POSITIVA - BarSportItalia.it

VOLLEY - A PORCIA FINISCE LA STRISCIA POSITIVA

Pubblicato: Domenica 3 Marzo 2013 da: Miki

 

ęBarSportItalia.it(COMUNICATO STAMPA DELTA INFORMATICA) - Una vera e propria lezione. La Delta Informatica esce da Porcia con le ossa rotte e un netto 3-0 sul groppone. Le ragazze di mister Koja non sono praticamente mai riuscite a entrare in partita, bersagliate dal ficcante servizio delle padrone di casa (12 ace finali) e da una stratosferica Serafin (19 punti). Porcia ha condotto le danze per tutti e tre i set e a ben poco è servita la reazione nel finale di terza frazione di Marchioron e compagne: una reazione più che altro nervosa, di orgoglio, che non è servita nel momento in cui sarebbero serviti qualche attacco vincente e qualche muro. 

 

Il servizio, come accennato, è stato la chiave della partita: Porcia ha picchiato forte dalla linea dei nove metri, mettendo per tutta la gara in grande difficoltà la ricezione trentina. Pesce non è praticamente mai riuscita a giocare con palla in mano, e quindi a sviluppare il suo gioco tutto fantasia e velocità. Viceversa il servizio della Delta non è mai stato ficcante  (1 solo ace) e così Silvia Lucchetta ha avuto gioco facile nel servire le sue attaccanti. E poi Serafin: la ex serie A non ha sbagliato praticamente nulla e ha messo a terra tutti i palloni decisivi.

Una sconfitta che fa male più che altro per come è arrivata, ovvero senza che la Delta sia mai riuscita a combattere, ma che non cambia le ambizioni (e anche la classifica) trentina. 

LA CRONACA 

Sestetto annunciato e obbligato in avvio per mister Koja, che si affida a Pesce in regia, Marchioron opposto, Cester e Rubini di banda, Fondriest e Todesco al centro e Fiori libero.  In panchina ci solo solamente due opzioni, ovvero Giora e Fogagnolo, considerato che Pirv (varicella), Bandera (influenza) ed Eliskases (all’estero con la scuola) non hanno preso parte alla trasferta.

Dall’altra Positello è in panchina infortunata, sostituita da Martin. 

Pronti via e si intuisce subito quale sarà la musica: Poser piazza due ace, la seconda linea di Koja va in tilt (e non uscirà più da queste difficoltà). Marchioron e Fondriest provano a mettere a terra qualche pallone, ma Serafin è implacabile. 8-4 e 16-9, prima di un ulteriore allungo nel finale e Porcia chiude i conti. 

Si cambia campo e il pubblico di casa, piuttosto rumoroso, insieme ad alcune decisioni arbitrali, innervosiscono ancora di più le trentine. La Delta ci prova all’inizio (muri di Todesco e Cester), ma poi alza bandiera bianca e soccombe sotto gli ace delle friulane. 2-0. A questo punto ci vorrebbe una grande reazione prima di tutto tecnico/tattica, poi di nervi e di carattere. L’ace di Rubini fa pensare che la Delta possa risorgere, ma Porcia, con la solita Serafin, non toglie il piede dall’acceleratore. Entra Giora che, con un bel turno al servizio, riporta sotto le sue, ma poi arrivano due errori consecutivi e le padrone di casa ringraziano. Finisce 3-0, giustamente, e la Delta interrompe il momento magico. Ma la squadra resta comunque nelle zone altissime. 

L’INTERVISTA 

Mister Orlando Koja. “E’ stata una giornata completamente storta per noi, abbiamo approcciato male la partita, subendo eccessivamente il loro servizio. Però ci può stare con un avversario come Porcia: dobbiamo rendere merito alla loro prestazione. Hanno lavorato molto bene in difesa e, lo ribadisco, hanno servito molto bene, mettendoci sempre in difficoltà. Noi dalla linea dei nove metri non siamo riusciti ad essere efficaci come siamo stati ultimamente, mentre loro hanno messo in croce la nostra seconda linea, in ricezione ma anche in difesa. Comunque dopo un lunghissimo periodo positivo ci puà stare una serata storta. Non è il caso di fare processi: siamo una squadra giovane, costruita per crescere nel tempo e lo stiamo facendo. Questo ko deve servirci come lezione per migliorare ancora. La classifica? Non cambia molto, però abbiamo sprecato una bella occasione per andare secondi da soli. Perdendo ora siamo tornati ad essere tutti a braccetto. Ma è ancora lunga”.

IL TABELLINO

Porcia - Delta Informatica Pergine 3-0

(25-17, 25-20, 25-22)

DELTA INFORMATICA: Pesce 2 (1a+1m, 0 err att 0 err batt), Marchioron 14 (14a, 3 err att 0 err batt), Rubini 8 (6a+1m+1b, 1 err att 3 err batt), Cester 1 (1m, 0 err att 1 err batt), Fondriest 9 (6a+3m, 2 err att 0 err batt), Todesco 5 (2a+3m, 1 err att 1 err batt), Fiori (L), Giora 0, Fogagnolo 0 (2 err batt)

Allenatore: Orlando Koja

PORCIA: Coan ne, Giulia Lucchetta ne, Serafin 19 (16a+2m+1b), Cameli 7 (4a+1m+2b), Positello ne, Rizzetto 10 (8a+1m+1b), Ceschin (L), Martin 3 (1m+2b), Rrena ne, Poser 11 (5a+6b), Gjuzi, Silvia Lucchetta 3 (2a+1m), Perrone.

Allenatore: Lucchetta

ARBITRI: Giuliano Zambelli Tortoi e Maurizio Montenegro

NOTE: Delta Informatica (errori azione 15, errori battuta 7, muri 9, ace 1), Porcia (errori azione 13, errori battuta 6, muri 5, ace 12).








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy