BASKET C2 - PERGINE ANCORA TERRA DI CONQUISTA - BarSportItalia.it

BASKET C2 - PERGINE ANCORA TERRA DI CONQUISTA

Pubblicato: Domenica 17 Marzo 2013 da: Fede

©BarSportItalia.itPERGINE  - Ci risiamo, questa Cassa Rurale Pergine non riesce a decollare.

La formazione di Patron Santuari continua ad inanellare risultati altalenanti, da mesi ormai la compagine perginese non riesce a conquistare due vittorie di fila. Peccato perché dopo la bella vittoria  di sette giorni prima sul campo dell’Albignasego, superare l’ostacolo Mirano avrebbe consentito a Camera e compagni di allungare la striscia positiva portando ulteriore ottimismo in vista dei play-out. Ma passiamo al match. Pronti via e dopo qualche minuto di equilibrio (4-4), Mirano cerca il primo allungo (4-11)perforando la zona perginese, mossa vincente una settimana prima e time-out obbligato per Della Godenza che prova a scuotere i suoi. A provare a ricucire lo strappo ci provano Pedrotti e Zago (10-13), ma è solo un fuoco di paglia perché le maglie difensive venete si chiudono lasciando ai padroni di casa solo il tiro dal perimetro ma con scarse percentuali, non le stesse percentuali che Mirano ha sulla metà campo opposta allungando nuovamente e volando sul +8 (14-22) alla fine del primo quarto. La seconda frazione corre sulla falsa riga dei primi dieci minuti di gara con Pergine che fatica a trovare la via del canestro se non con qualche azione personale ed esclusivamente con il tiro da fuori senza mai attaccare il canestro e i soli 11 liberi tirati nell’arco dei quaranta minuti di gioco, ne sono la prova. Sul versante opposto, invece, i ragazzi di coach Minincleri, con un buon gioco collettivo, aumentano inesorabilmente il vantaggio e all’intervallo il tabellone luminoso vede Mirano condurre per 25-41. Nella terza frazione ci si aspetterebbe una reazione della truppa perginese, ma non è così, perché la Cassa Rurale Pergine si ferma, zavorrata dall’inferiorità a rimbalzo e dalla fisicità degli ospiti collezionando errori in attacco che questa spietata Mirano non perdona e sono solo 5 punti nel finale di quarto di Luca Zini a limitare un pesante passivo (42-60). Ultimo quarto senza particolari emozioni, con Pergine che prova qualche timida reazione dando l’impressione di essere ancora viva arrivando fino a -12 (60-72), ma Mirano amministra bene il vantaggio rispondendo colpo su colpo alle prove di rimonta perginese. Prossimo impegno per la Cassa Rurale Pergine è fissato per Domenica prossima sul campo della Pallacanestro Mirano. Palla a due ore 17.30.

CASSA RURALE PERGINE 61 PALLACANESTRO MIRANO 80

14-22, 25-41, 42-60, 61-80

CASSA RURALE PERGINE: Zini 5, Gorrer 14, Zago 10, Pedrotti 10, Porfido 5, Giarin 4, Camera, Agostini 2, Valer 2, Bailoni 5, Klyuchnyk 4, Mazzoni. Coach Della Godenza

PALLACANESTRO MIRANO: Masiero, Negri 6, Scaramuzza 12, Salmaso 2, Furlani 10, Pattarello 6, Michielli 17, Ranzato 5, Pasini 6, Casarin 11, Rizzo 5. Coach Minincleri

Note: 100 spettatori circa; tiri da tre punti: Pergine 8 (Gorreri 2, Pedrotti 2, Zini Zago, Bailoni, Porfido; Mirano 8 (Casarin 3, Michielli, Pasini, Pattarello, Furlani Negri). Tiri liberi: Pergine: 5/11, Mirano 18/26. 








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy