SERIE D – FERSINA, TRENTO ABBATTUTO…SALVAZZA AD UN PASSO!! - BarSportItalia.it

SERIE D – FERSINA, TRENTO ABBATTUTO…SALVAZZA AD UN PASSO!!

Pubblicato: Venerdì 29 Marzo 2013 da: Fede

 

©BarSportItalia.it

Tratto da www.asfersina.it)

 

PERGINE -  Avranno calpestato e vinto in molti stadi di serie A e B, passando anche per l’Europa direzione Cluj (Romania), ma a Vigalzano non si passa e lo stadio valsuganotto resterà tabù per alcuni di loro! La Fersina ipoteca la salvezza e manda sull’orlo del baratro un Trento forse punito in modo eccessivo, ma questo non toglie nulla all’ennesima vittoria dei ragazzi di Cortese in questo girone di ritorno. Giornata fredda ma tribuna gremita: si presenta così il derby al calcio d’inizio che fin dalle prime battute una Fersina più propositiva: tocchi di prima e gioco largo con i gialloblù che faticano a contenere le folate dei padroni di casa con Gennara che concede poco spazio al fantasista De Zerbi capace di impensierire solo sui calci piazzati (12’) un attento Chimini. Con il passare dei minuti il Trento guadagna metri anche se è la Fersina a creare maggiori pericoli nelle ripartenze. Minuto 33, nel momento migliore del Trento, la Fersina passa in vantaggio con un gran gol di Sergio Lleshi che dai venti metri fa partire una rasoiata di controbalzo che sorprende Sforzin sul primo palo. Il Trento non ci sta e si riversa subito in attacco e al 40’ è ancora Chimini a dire di no ad un’altra punizione di Zerbi da posizione defilata e un minuto più tardi è ancora l’estremo difensore di casa protagonista sulla conclusione di Wang che vola e mette in angolo.

La ripresa parte con il pareggio del Trento: Mazzetto lancia sulla destra Alberti e con un perfetto diagonale supera Chimini. Col passare dei minuti, però, senza una motivazione precisa visto che la Fersina non alza né ritmo né pressing, la squadra di De Paola diventa autolesionista:  qualche errore in appoggio, qualche tocco sbagliato e molta confusione a centrocampo con i gialloneri che prendono coraggio e al 23’ arriva il nuovo vantaggio con l’ottava rete stagionale di Panizza, che su cross basso dalla sinistra di Fiorazzo, anticipa Wang ed è 2 a 1. Nonostante lo svantaggio il Trento alza nuovamente il proprio baricentro e qualche giro di lancetta più tardi gode di due ghiotte occasioni: prima con Alberti, bravo Chimini a mettere in angolo, poi con Aquaro che da pochi passi si vede salvare la sua conclusione sulla linea da Pancheri. La manovra delle due squadre resta poco fluida anche per via del campo pesante, ma aumentano le mischie davanti ai portieri ed è propria sugli sviluppi di una appena citata mischia che la Fersina trova il 3 a 1 con Donati che raccoglie una respinta corta di Sforzin su precedente tiro di Pancheri. La terze rete affonda il Trento e un minuto più tardi arriva la quarta marcatura; Micheli pesca il jolly dal limite con la palla che si infila dove si annidano gli acari della polvero, ossia nell’angolino alto alla destra di Sfonzin che nulla può alla prodezza del pendolino della Valsugana.

FERSINA 4 - TRENTO 1

Reti: 33’ Lleshi (F), 1’st Alberti (T), 23’ st Panizza (F), 44’ st Donati (F), 45’ st Micheli (F).

FERSINA: Chimini, Lleshi, Crinelli, Gennara, Tobanelli, Oussou, Pancheri, Micheli, Mammetti (19’ st Donati), Fiorazzo (27’ st Matteo Bazzanella), Panizza (41’ st Ciurletti). (A disposizione: Stefania, Ischia, Faes, Marchione). All. Cortese

TRENTO: Sforzin, Nieddu (25’st Gattamelata), Wang, Casagrande, Diana, Rossi, Rama (29’ st Orsini), Mazzetto, Aquaro, De Zerbi, Alberti. (A disposizione: Zenga, Cilfone, La Torre, Drago, Vitti). All. De Paola.

Arbitro: Andrea Zingrillo di Seregno. Assistenti: Marco Latifondi e Luca Antonello

Note: 500 spettatori circa; campo pesante. Ammoniti: Micheli, Nieddu, Matteo Bazzanella, Rossi, Oussou. Calci d’angolo: 9 a 2 per il Trento. Recupero: 1+4.








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy