VOLLEY - OBIETTIVO PLAYOFF ALLA PORTATA, BASTA VINCERE - BarSportItalia.it

VOLLEY - OBIETTIVO PLAYOFF ALLA PORTATA, BASTA VINCERE

Pubblicato: Venerdě 26 Aprile 2013 da: Miki

©BarSportItalia.it(COMUNICATO STAMPA DELTA INFORMATICA) - Ultimo impegno casalingo (speriamo solo della stagione regolare) per la Delta Informatica, che sabato sera al Marie Curie di Pergine (fischio d’inizio spostato dalla Federazione alle 21) attende la visita dell’Obiettivo Risarcimento Schio. Si tratta del primo dei due spareggi in programma per conquistare l’accesso ai playoff.

Con il Neruda già matematicamente primo, restano due posti liberi per gli spareggi promozione. Schio (50 punti) parte con un leggero ma importante vantaggio su tutte le altre, ovvero Delta (48), Parma (47) e San Lazzaro (46). Parma e San Lazzaro giocheranno domani due partite sulla carta piuttosto abbordabili, rispettivamente contro Vispa Padova e Idea Bologna. Tra una settimana, invece, ecco un vero e proprio tutti contro tutti, con Parma - Delta e Schio - San Lazzaro. Tutto, quindi, può ancora succedere. L’imperativo in casa Delta è quello di affrontare una partita alla volta, senza perdere tempo con la calcolatrice in mano. La concentrazione è quindi rivolta alla gara con Schio, da affrontare senza la pressione di dover vincere a tutti i costi, perché i playoff sarebbero “solamente” la ciliegina sulla torta di una stagione comunque positiva.

La squadra ha lavorato bene in settimana, concentrandosi su vari aspetti del gioco, dalla ricezione al muro. Giovedì la squadra ha svolto un utile allenamento congiunto con l’Argentario di B2, nel quale mister Koja ha provato le varie rotazioni ponendo grande attenzione alla fase break. Purtroppo continuano a preoccupare le condizioni del libero Silvia Fiori: oltre ai problemi muscolari non ancora risolti, da mercoledì la giovane meranese è alle prese con l’influenza. Carattere, determinazione e voglia di essere in campo a ogni costo sono doti che di certo non mancano a Silvia, ma una decisione definitiva sul suo utilizzo sabato verrà presa solamente poco prima della partita. In caso di “bandiera bianca” è pronta Valentina Cester, che ha lavorato sodo in ricezione durante la settimana ed è reduce da una prestazione molto convincente in quel di Bologna. Se Fiori sarà a disposizione non è comunque da escludere l’ipotesi di schierare il doppio libero. Ma ogni decisione è rimandata a sabato pomeriggio. Per il resto va segnalato che l’influenza ha colpito anche Bandera, mentre Pesce è alle prese con qualche problema alla schiena. Entrambe, comunque, saranno disponibili. 

 

In vista dell’ultima partita casalinga saranno presenti sugli spalti del Marie Curie tantissime atlete del settore giovanile dell’Alta Valsugana, che già in occasione della vittoria contro Udine avevano colorato gli spalti e riempito di affetto e di tifo la squadra. E a proposito di giovani, va ricordato che domenica l’under 16 dell’Alta Valsugana sarà impegnata nelle Final Four di categoria. Appuntamento alle 9 a Gabbiolo per la semifinale contro l’Ata, mentre nel pomeriggio si terranno le finali per terzo e primo posto. 

IL PROBABILE SESTETTO

Il sestetto iniziale dovrebbe essere quello classico, con la possibile presenza di Cester al posto di Fiori nel ruolo di libero. Per il resto spazio a Pesce in regia con Marchioron (ex di turno) opposto, Rubini e Pirv di banda, Fondriest (ex di turno) e Todesco al centro. Pronte in panchina Giora, Eliskases, Fogagnolo e Bandera.

ARBITRI

Alessandro Cerra e Fabrizio Lolli

COSI’ ALL’ANDATA 

Una partita semplicemente perfetta. Ogni singola che ha svolto alla perfezione il proprio compito, la squadra che non ha mai mollato di un centimetro, tenendo dal primo all’ultimo punto ben salde in mano le redini della gara. Il campo dell’ex capolista Obiettivo Risarcimento è stato così espugnato tra gli applausi per una Delta Informatica Pergine a tratti semplicemente irresistibile. Basta leggere i parziali per rendersi conto di quanta poca partita ci sia stata: 14-25, 21-25 e 15-25. La formazione trentina ha difeso tantissimo (Rubini e Fiori strepitose in questo fondamentale) e battuto con grande incisività (benissimo Pesce, ma ottimi i turni di Pirv e Marchioron). Pesce ha poi inventato, supportata da una ricezione sempre attenta, trovando in un’immensa Giada Marchioron e in una scatenata Silvia Fondriest due terminali offensivi di grande affidamento. Le due ex di turno si contendono la palma di Mvp del match: Marchioron ha chiuso con un “ventello” (50% in attacco e sempre presente nei pur rari momenti delicati della partita), mentre Fondriest ha concluso con 13 punti e 12 su 15 in attacco (senza errori). Ma gli applausi sono, come accennato, per tutte.

 

Obiettivo Risarcimento - Delta Informatica Pergine 0-3

(14-25, 21-25, 15-25)

DELTA INFORMATICA: Pesce 4 (4b, 0 errori azione, 0 errori battuta), Marchioron 20 (16a+2m+2b, 2 err.az. 1 err.batt.), Rubini 8 (7a+1b, 3 err.az. 1 err.batt.), Pirv 8 (6a+2b, 1 err.az. 3 err.batt.), Fondriest 13 (12a+1m, 0 err.az. 0 err.batt.), Todesco 5 (2a+2m+1b, 0 err.az. 1 err.batt.), Fiori (L), Giora 0, Cester, Eliskases, Bandera, Fogagnolo.

Allenatore: Koja

OBIETTIVO RISARCIMENTO: Ghisellini  0, Pascucci  10 (10a), Milocco  7 (7a), Baggi 5 (4a+1b), Sestini 2 (1a+1b), Fronza 3 (3a), Lanzini (L), Pastorello, Peretto 3 (3a), Guidi, Baldelli.

Allenatore: Rossetto

ARBITRI: Michelino Salandra e Tiziana Solazzi

NOTE: Delta Informatica (errori azione 12, errori battuta 6, ace 10, muro 5), Obiettivo Risarcimento Schio (errori azione 11, errori battuta 7, ace 2, muro 0).

MEDIA

Aggiornamenti in tempo reale sull’andamento della partita sul profilo Facebook di Alta Valsugana Volley, www.facebook.com/AltaValsugana. Domenica il comunicato con cronaca e tabellino online su www.altavalsuganavolley.it.

 








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy