HOCKEY - LE LINCI SBRANANO LE DONNOLE - BarSportItalia.it

HOCKEY - LE LINCI SBRANANO LE DONNOLE

Pubblicato: Sabato 19 Ottobre 2013 da: Ale

In quel di Pergine va in scena la sfida tra le due formazioni che l’anno scorso militavano nel campionato di serie A2. Formazioni che sono anche le più giovani di questo campionato di serie B. Le due formazioni arrivano a questo appuntamento reduci da due vittorie sul Bolzano junior per i padroni di casa e sul Feltreghiaccio per gli ospiti.

Primi minuti di studio per le due formazioni che non si sbilanciano troppo. E’ il Pergine il primo a rendersi pericoloso, facendosi vedere alcune volte davanti alla porta bolzanina. Pochi minuti dopo, al 6.56 arriva il vantaggio biancorosso, grazie anche ad una superiorità numerica. Andrea Meneghini devia in porta un tiro dalla blu di Pesavento assistito in precedenza dal sempreverde De Toni. Linci che proseguono con il pressing verso la porta altoatesina per il resto del tempo. Azioni pericolose al minuto 16 e 17, prima con un incrocio seguito da una ribattuta che manca la porta di pochi centimetri, e poi con una discesa in solitaria fermata prematuramente da quello che l’arbitro Colcuc avrebbe potuto considerare come fallo. Molto Pergine nel primo tempo, e poco Bolzano, i ragazzi di Liberatore possono sicuramente rientrare negli spogliatoi a testa alta per il meritato te caldo.

Bolzanini che escono dallo spogliatoio più carichi e pressano subito le Linci, che però fanno subito tesoro di una superiorità numerica, andando a segno al 3.53 con Fabio Rigoni. Azione nata da un lungo lancio di Facchinetti che trova De Toni pronto a ricevere il puck e ad infiltrarsi nella zona avversaria. Il disco finisce poi sulla stecca di Magnabosco, che trova poi libero sulla linea blu, pronto ad infilare l’estremo degli Old Weasel. Nemmeno un minuto dopo Pesavento potrebbe allungare ancora le distanze, ma il palo gli nega la gioia dell’esultanza. Pergine ancora avanti con un contropiede di DeToni, fermato fallosamente davanti alla porta da Pechlaner. Il periodo continua con i valsuganotti che si rendono pericolosi in più occasioni, e vicini alla terza rete. A 51 secondi dalla sirenda del secondo tempo un errore della difesa perginese permette agli Old Weasel di accorciare le distanze con Gamper che infila il disco dietro alle spalle di Facchinetti.

Il Pergine esce dallo spogliatoio con le idee chiare, e al 1.38 va a segno con Stefano Piva su assist di De Polo che lo serve da dietro alla porta. Il suo rasoterra lascia Kornprobst a guardare. Le linci vogliono chiudere in fretta l’incontro e al 3.22 arriva il goal del perginese “DOC” Andrea Meneghini, che dopo uno scambio davanti alla porta porta a segno la quarta rete per la squadra casalinga. I biancorossi continuano il forcing verso la porta avversaria, costringendo la squadra altoatesina a ripegare in difesa, e a fare gli straordinari al portiere ospite. Il match finisce in modo “roccambolesco” con la squadra ospite che si fa sopraffare dal nervosismo, commettendo qualche colpo scorretto.

Incontro che finisce 4 a 1 per le Linci. Ottima prova dei ragazzi di Liberatore, che hanno giocato un ottimo hockey, producendo azioni di pregevole fattura. Il prossimo appuntamento per il Pergine Sapiens sarà contro il Laces, squadra (e tifosi) già conosciuti nei trascorsi di serie C U26.








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy