ATLETICA – YEMAN CRIPPA 7° AGLI EUROCROSS DI BELGRADO - BarSportItalia.it

ATLETICA – YEMAN CRIPPA 7° AGLI EUROCROSS DI BELGRADO

Pubblicato: Giovedě 12 Dicembre 2013 da: Fede

BELGRADO - Ancora una volta grande Yeman. Nel freddo di Belgrado il diciassettenne di Passo Daone, portacolori del Gs Valsugana Trentino ha concluso al settimo posto la prova under 20 degli Europei di Cross, finendo a non più di una quarantina di metri dalla medaglia di bronzo. Un risultato che ha dell'eccezionale se si considera che l'atleta di Massimo Pegoretti rende due anni di età a tutti gli avversari, essendo ancora della categoria inferiore. In proiezione si tratta dunque di un risultato di grande, grandissimo spessore che si inserisce in una giornata (quasi) perfetta per l'intera formazione under 20 azzurra: il quinto posto di Lorenzo Dini, il diciottesimo del gemello Samuele ed il 25imo di un ottimo Nekagenet Crippa hanno infatti permesso al team guidato dal dt giovanile Stefano Baldini di conquistare una gustosissima medaglia di bronzo nella classifica a squadre, alle spalle dell'imprendibile Francia e della Russia.  E dire che fino all'imbocco dell'ultimo dei 4 giri, il quartetto azzurro poteva anche ambire a un metallo ancor più pregiato: ma il finale ha esaltato tanto i transalpini quanto i russi, trainati dalla medaglia di bronzo individuale Mikhail Strelkov. Davanti a lui a contendersi il titolo europeo sono stati due africani d'Europa, vale a dire il turco Ali Kaya ed il belga Isaac Kimeli con il primo capace di beffare l'avversario nella volatona finale. Poco dopo sul tragaurdo è arrivato il gruppo degli inseguitori, con l'inglese Davies a precedere Lorenzo Dini ed il francese Saddedine a superare uno Yeman pronto ad esultare non appena conclusa la propria esaltante prova. Ed eccellente è stata anche la resa di Neka che con il 25imo posto finale ha portato i punti necessari per salire sul podio a squadre, al termine di una corsa affrontata costantemente nelle posizioni di vertice, segno di una competitività internazionale sempre più concreta.

Nella prova dedicata alle ragazze (4km di percorso), brillante quarto posto della squadra, che riscatta in maniera decisa l’undicesima piazza dello scorso anno a Budapest, e soprattutto è il miglior risultato di sempre di una nostra formazione Under 20 (migliorato il quinto posto di Dublino 2009). Nessun piazzamento  tra le venti (la migliore è come nelle attese Federica Del Buono, 25esima al traguardo) ma a premiare le azzurrine è la compattezza d’assieme. Angelica Olmo è 26esima, Anna Stefani 31esima, Giulia Mattioli 40esima (completano il risultato di squadra la 52esima piazza di Sveva Fascetti e la 67esima di Elisabetta Ottonello). A dominare, come nelle previsioni, la britannica Emilia Gorecka, che colleziona così il secondo successo personale nella manifestazione (aveva vinto nel 2011) e riscatta – si fa per dire – il secondo posto ottenuto lo scorso anno sulla neve di Budapest. Argento alla polacca Sofia Ennaouoi, bronzo alla slovena Mismas. A squadre, ancora Gran Bretagna (tre atlete nelle prime otto), davanti a Svezia e Germania; quarta come detto l'Italia.

Fonte: www.fidaltrentino.it








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy