HOCKEY - IL CANADA SBANCA PERGINE - BarSportItalia.it

HOCKEY - IL CANADA SBANCA PERGINE

Pubblicato: Sabato 21 Dicembre 2013 da: Miki

(COMUNICATO STAMPA UNIVERSIADE TRENTINO 2013)- È il Canada ad aggiudicarsi il torneo di hockey femminile alla XXVI Winter Universiade Trentino 2013 con un secco 5 a 0 sulla Russia. Quella ottenuta allo Stadio del Ghiaccio di Pergine, la formazione nordamericana ha conquistato la terza vittoria consecutiva alle Universiadi. La squadra allenata da Howie James Draper parte subito forte e nel primo drittel realizza la loro prima rete al quattordicesimo minuto di gioco grazie all'azione diJessica Pinkerton. Le russe, però, non rendono loro la vita facile e cercano continuamente di rientrare in partita. Nel secondo periodo, grazie ad una mischia sotto porta, le canadesi allungano con le marcature di Smith e Clement Heydra. Nel finale del terzo periodo arrivano anche il gol di Brookere la seconda realizzazione di giornata per Smith. Il Canada continua così la sua striscia positiva: nemmeno una sconfitta da quando l’hockey femminile è stato inserito nel programma delle Universiadi.

 
Interviste
 
Kim Deschenes – capitano della squadra canadese: "È stata una partita bellissima e per la nostra nazione è un orgoglio vincere per la terza volta di fila questi giochi universitari. Per quel che mi riguarda, farò festa tutta la notte insieme alle mie compagne che in queste due settimane hanno reso quest'avventura sportiva un'esperienza indimenticabile. Spero di poter ritornare in Trentino ancora in futuro, è una terra splendida che mi affascinato".
 
Elina Mitrofanova – capitano della squadra russa: "Per noi è un argento che vale oro. Non avremmo mai pensato di salire sul podio prima dell’inizio del torneo. Siamo arrivati qui in Trentino come outsider e abbiamo dato il tutto e per tutto in quest'ultima partita, cercando di arginare il più possibile il loro strapotere fisico. Il Canada era più forte e ha meritato di vincere".

Nel pomeriggio, sempre a Pergine, si è invece disputata la finale per il terzo posto: a vincerla sono stati gli Stati Uniti, che hanno sconfitto per 3 a 1 il Giappone. A 17'03” del primo periodo le statunitensi approfittano di un doppio poweplay per passare in vantaggio con Monica Korzon, ma allo scadere (19:49) il Giappone trova la via del pareggio con Rio Sakamoto. Il secondo periodo non modifica il risultato e bisogna quindi passare al terzo tempo per registrare l'accelerata delle americane, che allungano prima con Katelyn Augustine (2:30) e chiudono quindi i conti con Hayley Williams(19:57).

Il bronzo va agli Stati Uniti con il capitano Ramey Weaver che commenta così la giornata: "Per noi è una cosa eccezionale, non avremmo mai pensato di far così bene. Ora ci siamo meritate una bella festa, questa manifestazione ci ha permesso di creare un forte spirito di squadra".








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy