HOCKEY - TROPPO CANADA PER IL KAZAKISTAN - BarSportItalia.it

HOCKEY - TROPPO CANADA PER IL KAZAKISTAN

Pubblicato: Sabato 21 Dicembre 2013 da: Miki

(COMUNICATO STAMPA UNIVERSIADE TRENTINO 2013) - Va al Canada l'ultima medaglia d'oro della Winter Universiade Trentino 2013. La formazione nordamericana supera il Kazakistan nella finale del torneo di hockey maschile disputata alla Scola Arena di Alba di Canazei: 6 a 2 il risultato finale, figlio di un dominio totale dei canadesi sui kazaki, che si devono accontentare dell'argento. I ragazzi di coach MacDougall si portano a casa il metallo più prezioso dopo il bronzo dell'Universiade del 2011, concludendo un cammino praticamente perfetto. I kazaki pagano invece la bellezza di 155 minuti di penalità, tra cui tre penalità partita condite dall'espulsione per proteste di coach Plyuchshev. “Siamo molto contenti per questa vittoria – ha spiegato il capitano del Canada, Chris Culligan,protagonista con due goal e un assist – il Kazakistan è un ottima squadra, non potevamo aspettarci una vittoria così larga, anche perché tutto può succedere in una partita di hockey: ci godiamo questa vittoria, i ragazzi se la meritano”.

Eppure, dopo soli 14 secondi del primo tempo, a passare in vantaggio è il Kazakistan, con Alexandr Shin che capitalizza al meglio l'assist di Rymarev. La rete si dimostra però soltanto un fuoco di paglia, perché il Canada reagisce, raggiungendo il pareggio al 03:39 con Mike Cazzola, per poi trovare altre due reti nei minuti successivi, con Josh Day e Matt Maione, il cui tiro viene fortuitamente deviato in rete da Metalnikov.

In avvio di secondo periodo, al 25:24, il goalie kazako capitola per la quarta volta: di Chris Culligan il 4 a 1 canadese. La truppa di coach Plyuchshevsi fa prendere dal nervosismo e comincia a concedere ripetuti powerplay agli avversari, oltre che a ben due penalità partita: negli spogliatoi finisconoKaznacheyev, per una carica alla testa, e Vorontsov, per spearing. Al 32:03 così il Canada ringrazia e trova il 5 a 1 in doppia superiorità numerica, con un bel tiro di Nick MacNeil.

Il terzo periodo è una formalità per i nordamericani e il Kazakistan, sempre più nervoso, subisce altre penalità e viene espulso per proteste anche coach Vladimir Plyuchshev: il Canada infila la sesta rete al 48:32, ancora con Culligan che in doppia superiorità fa fuori Yankov con un preciso tiro al volo. I kazaki provano a tirare fuori l'orgoglio accorciando le distanze con Shin, poi decidono di farsi giustizia in altro modo: Petrov e DeSousa finiscono anzitempo negli spogliatoi, seguiti poco dopo da Zharkikh, Ramazanov, Desnoyers e MacNeil, anche loro protagonisti di un fight. Poi la sirena finale, che sancisce la doppietta canadese.

Kazakistan-Canada 2-6 (1-3, 0-2, 1-1)








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy