SECONDA - UN COLPO DI MANO INTERROMPE IL BIG MATCH - BarSportItalia.it

SECONDA - UN COLPO DI MANO INTERROMPE IL BIG MATCH

Pubblicato: Martedě 1 Aprile 2014 da: Andrea Orsolin

Il big match di giornata vedeva affrontarsi le prime due squadre in classifica. Una sfida importante per la stagione, con il Civezzano che faceva visita al Cristo Re, distante un solo punto in classifica. Queste le premesse della vigilia, ma la partita ha raccontato ben altre vicende. Al 78' il risultato, fin lì in pareggio, si sblocca grazie al gol di Piva. Vibranti le proteste degli ospiti, che sostenevano che l'azione da cui è scaturito il gol era stata viziata da un fallo. Particolarmente accesa la reazione del portiere del Cristo Re Olaru, che si avventa sull'arbitro e gli sferra un pugno in faccia. Partita immediatamente sospesa, con l'arbitro che si rifugia negli spogliatoi. Forze dell'ordine e medici arrivano al campo e l'arbitro viene trasportato all'ospedale Santa Chiara. Ritornando a quanto la partita ci ha raccontato, il match è stato equilibrato fino a 10' dal termine quando il risultato era sull' 1 a 1, con il Cristo Re che si è portato in vantaggio al 15' con Dabizljevic e si è fatto raggiungere al 35' dalla rete di Casagranda. Il Civezzano sigla il gol del vantaggio a pochi minuti dalla fine appunto, ma la partita si ferma prima del 90' ed ora spetterà al giudice sportivo decidere in merito alle sorti dell' incontro.

Vittoria esterna per il Valsugana, che conserva la terza posizione grazie alle tre reti rifilate all'Oltrefersina sul campo di Madrano. Primo tempo che aveva visto il vantaggio dei padroni di casa al 12' con Gottardi, che erano riusciti ad arrivare all'intervallo sull' 1 a 0. Negli spogliatoi tra i due tempi deve aver fatto la voce grossa mister Vesco, visto che il Valsugana nel secondo tempo si scatena e prima trova il pareggio con Micheli dopo dieci minuti e poi passa in vantaggio al 23' con la rete di Basso. All' 82' il gol di Battisti mette in cassaforte i 3 punti.Terzo risultato utile consecutivo per il Primiero, che sul sempre ostico campo di Tesino raccoglie un punto, frutto di un pareggio in rimonta. Partita combattuta fin dalle prime battute, con gli ospiti che nel primo tempo vanno vicini al gol due volte, con Debertolis che impegna il portiere avversario con un tiro dalla distanza e Simoni che da distanza ravvicinata colpisce di testa ma spara addosso al portiere. Il risultato si sblocca nel secondo tempo, al 19′, con Milcurti che supera il portiere Zanona con un pallonetto, ma la posizione di partenza dell’attaccante del Tesino è viziata da un fuorigioco. Il Primiero non demorde e dopo soli 3′ trova il pareggio: Debertolis viene steso in area e l’arbitro fischia il penalty. Sul dischetto si presenta Menguzzo, che tira malamente addosso al portiere, ma il portiere respinge la palla sul centrocampista primierotto che insacca facilmente da pochi metri. Il Primiero, galvanizzato dal risultato, prova a cercare la rete del vantaggio, ma prima Orsolin e poi Brandstetter non riescono a trovare la porta. Nel finale l’infortuinio di Zugliani a cambi esauriti costringe i ragazzi di mister Scalet a giocare in inferiorità numerica.

Pokeririssimo del Roncegno, che si sbarazza del Vigolana per 5 a 1. Una partita che si chiude già nel primo tempo, con i padroni di casa che vanno a segno con Paterno (due volte), Polenta e Montibeller. Nel secondo tempo arriva anche la quinta rete con Mancini. Il gol della bandiera per la Vigolana è realizzato da Hamrount, ma certamente questo non rende la sconfitta meno amara per i ragazzi di Vigolo. Vittoria larga per i Monti Pallidi, che sconfiggono la Bernstol per 4 a 1. Passano in vantaggio i giocatori di Trottner al 23' con la rete di Depalma, ma gli ospiti sono bravi a reagire e a trovare il pareggio al 35' con Campregher. L'equilibrio del primo tempo viene forzato dalla grande prova che offrono i Monti Pallidi nella ripresa, prima con il gol del 2 a 1 realizzato da Felicetti e poi dilagano nel risultato con Valdagnini che realizza una doppietta. Seconda sconfitta settimanale dunque per la Bernstol, che era stata sconfitta dal Cristo Re mercoledì sera. Chiude la 14a giornata la vittoria corsara dell'Ischia contro il fanalino di coda Cermis, che rimane relegato nei bassifondi della classifica. A decidere la sfida è il gol al 75' di Gatti che consente alla sua squadra di restare attaccata al treno playoff.

Nel prossimo turno la capolista Civezzano ospiterà un Roncegno combattivo, a caccia di punti playoff, mentre il Cristo Re salirà in Primiero, altra gara molto difficile da interpretare. Turno sulla carta facile per Valsugana e Oltrefersina, impegnate rispettivamente contro Monti Pallidi e Vigolana. Chiudono il programma Ischia-Tesino e Cermis-Bersntol.

 




yyy2018-01-09 02:47:23
The Museum signature, with the iconic metallic disc (at 12) is present here too in the replica watches sale and it certainly draws the lineage, but the difference (in a good way) is noticeable and boils down to showing your replica watches personal preference and style. breitling replica sale is every bit a Movado, through and through, while staying traditional to its actual package, obviating your needs to carry a separate fake rolex sale for every setting. This one watch rules out the possibility of a situation mismatch, with its touches of the rolex replica sale classic Movado look. But things this time head a much more technical direction. With 7 jewels within the replica watches sale quartz movement it uses, it’s a dark watch with tons of gleam on the platter.





© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy