SECONDA - GOLEADE PER LE PRIME DELLA CLASSE - BarSportItalia.it

SECONDA - GOLEADE PER LE PRIME DELLA CLASSE

Pubblicato: Luned́ 5 Maggio 2014 da: Andrea Orsolin

Il diciannovesimo turno del campionato di seconda categoria girone B è stata una giornata che ha visto molti gol realizzati, con le prime tre squadre in classifica che hanno tutte vinto e quindi il distacco in vetta resta immutato. Il poker di giornata lo regala la capolista Civezzano, che sul campo di Sant’Orsola sconfigge per 4 a 2 la Bernstol, portandosi a 45 punti in classifica. Nel primo tempo è stata una partita equilibrata, con gli ospiti che sono passati in vantaggio al 34’ con Casagranda, ma che negli ultimi minuti della prima frazione si sono fatti raggiungere dal pareggio di Fezzi. Nel secondo tempo il Civezzano ritrova subito il vantaggio al 51’. Ci pensa poi bomber Casagranda a chiudere le sorti del mach, realizzando prima al 70’ e poi all’80’ la tripletta personale. La reazione del Bernstol arriva 1’ dopo aver subito il quarto gol, con Campregher che accorcia le distanze, ma il tempo a disposizione per il disperato recupero dello svantaggio è poco e i tre punti vanno al Civezzano, che nella prossima giornata potrebbe già laurearsi campione con una vittoria nel big match contro il Valsugana.

Le immediate inseguitrici però non mollano la presa; Valsugana e Cristo Re si impongono entrambe per 5 a 0 contro le squadre che si trovano in fondo alla classifica. La squadra di Scurelle parte forte contro la Vigolana, con un Aledemiraj in gran forma che segna due gol al 10’ e al 12’. Il 3 a 0 è ad opera di Basso, che al 35’ supera il portiere avversario chiudendo di fatto il match. S. Dalsaso al 47’ e Battisti al 61’ arrotondano il risultato finale e consegnano i tre punti alla squadra di Vesco, che si conferma seconda in classifica e domenica prossima avrà la possibilità di accorciare il distacco dalla prima posizione con la sfida che la vede opposta alla capolista Civezzano. Il Cristo Re non trova alcuna difficoltà a sconfiggere il fanalino di coda Cermis. Partita già chiusa nel primo tempo, con il vantaggio di Uka che arriva dopo pochi secondi dal fischio d’inizio. A mettere presto in cassaforte il risultato ci pensano Davizlyevic con una doppietta (10’ e 42’) e Decarli con la rete al 36’. Nel secondo tempo la partita ha ormai poco da dire e all’80’ arriva anche il gol di Garay a certificare la netta superiorità di Maselli e soci. Roncegno e Tesino non si fanno male: il pareggio per 1 a 1 fa probabilmente più felici gli ospiti, che conservano così la quarta posizione. Nel primo tempo è il Tesino a comandare il gioco, sfiorando il goal con Minati e Milkurti. Il vantaggio arriva con il gol di Marco Menguzzo, che in mischia dopo cross da calcio d'angolo devia la palla in rete. Il Tesino continua ad attaccare alla ricerca del secondo gol ma il portiere del Roncegno Nicoletti è bravo a respingere i tiri della squadra di Dall’Agnolo.

Nel secondo tempo il Roncegno si sveglia e cambia decisamente marcia rispetto ad un primo tempo giocato sulla difensiva. Il pareggio arriva con Montibeller all’80' sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Negli ultimi istanti di partita grande occasione per Polenta, che solo davanti alla porta non riesce a segnare grazie all’intervento di Muraro. Vincono per 3 a 2 i Monti Pallidi contro un Primiero inesistente nei primi 45’ minuti di gioco e la cui reazione nel secondo tempo non ha evitato la sconfitta. I padroni di casa fanno tutto nei primi 25’. Al 10’ calcio d’angolo per la squadra di Trottner: la difesa primierotta si perde Alaimo, che colpisce di testa la palla che sbatte sul palo per poi ritornare sulla testa dello stesso attaccante che stavolta non sbaglia. La reazione del Primiero arriva con la traversa colpita da Menguzzo a seguito di un bel calcio di punizione. I Monti Pallidi però trovano il raddoppio al 19’ ancora con Alaimo in contropiede e realizzano anche il terzo gol al 25’ con Felicetti che calcia di sinistro sul primo palo e batte Stolf. Partita che sembra già chiusa, ma il Primiero non si arrende e scende in campo battagliero e con orgoglio già nei primissimi minuti della seconda frazione riapre la partita. Al 46’ gli ospiti guadagnano un calcio d’angolo, che Andrea Orsolin finalizza al meglio realizzando la rete del 3 a 1. Subito dopo, al 47’, A. Orsolin se ne va sulla destra e crossa in mezzo per Simone Orsolin, che colpisce di testa e insacca in rete la palla del 2 a 3. Lo stesso S. Orsolin al 55’ avrebbe la possibilità di pareggiare, ma la sua conclusione viene respinta da Chiocchetti. Il Primiero nei minuti finali si sbilancia in avanti, ma i Monti Pallidi sono bravi a respingere ogni offensiva degli ospiti. Pareggio a reti inviolate tra Oltrefersina e Ischia, con gli ospiti che possono comunque ancora sperare ad un piazzamento nei playoff.

Classifica: Civezzano 45, Valsugana 40, Cristo Re 38, Tesino 33, Roncegno 29, Ischia 28, Bersntol 23, Primiero 21, Monti Pallidi 20, Oltrefersina 18, Vigolana 10, Cermis 7.

La prossima domenica come detto importante sfida al vertice tra Civezzano e Valsugana, partita che potrebbe regalare ai giocatori di Ravagni il ritorno in prima categoria dopo solo un anno di “purgatorio”. Sfida di alta classifica anche quella tra Cristo Re e Roncegno. Il Tesino ospiterà l’Oltrefersina mentre Primiero-Bernstol sarà una sfida tra due squadre in cerca di rivincita dopo le sconfitte subite nell’ultima giornata. Concludono il programma Ischia-Monti Pallidi e la sfida in fondo alla classifica tra Cermis e Vigolana.

 








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy