LOTTA ALL'ULTIMO SANGUE - BarSportItalia.it

LOTTA ALL'ULTIMO SANGUE

Pubblicato: Luned́ 12 Maggio 2014 da: Miki

(A cura di GIULIA BRANZ) - Al campo Talamo di Trento si gioca Clarentia  VS Ozolo Maddalene; le ragazze di Trento sono costrette alla vittoria se non vogliono dire definitivamente addio alla promozione in serie B. Sfida ricca di emozioni , nella quale, per la verità, gli oltre 20 punti che distanziano le due compagini in classifica non si sono visti. Inizio terribile per le ragazze di Trento che vanno subito sotto: infatti Erlicher scappa via sulla fascia sinistra e mette in mezzo uno splendido pallone, Branz non spreca e insacca con un destro al volo. Nemmeno il tempo di festeggiare per le nonese che il parziale cambia di nuovo: è l'imprendibile Dalla Santa a siglare il gol che riporta il risultato in parità. La gara offre grandi emozioni, entrambe le compagini attaccano con grinta offrendo un bel gioco: il Clarentia si rende pericoloso con le scorrazzate di Hofer e Dalla Santa, mentre l'Ozolo Maddalene colpisce due traverse, prima con una grande incornata di testa di Busetti, poi è invece il difensore del Clarentia Bertoldi a colpire la propria traversa, nel tentativo di salvare la sua porta dal tiro della Erlicher. Primo tempo che si conclude sull'1 a 1. Nel secondo tempo l'atteggiamento delle due squadre non cambia: tanta grinta e occasioni da gol. Le ospiti arretrano leggermente il baricentro, ma non rinunciano ad attaccare; le padrone di casa tirano fuori gran carattere e voglia di vincere, che non sembra però bastare a sbloccare il risultato: i tentativi di Dalla Santa sono infatti sventati, prima dall'incrocio dei pali, poi con i miracoli delle difensori nonese Pilati e Zappini, che respingono sulla linea di porta. Dopo numerose occasioni, alla fine il Clarentia sembra avere la meglio: la solita Dalla Santa riesce a sgominare la difesa ozolina e a inquadrare la porta, Clarentia 2, Ozolo Maddalene 1. Ma non finisce qui, le ospiti infatti non mollano e riescono a riagguantare il pareggio con un gol fantasmagorico di Weber, che segna all'incrocio dei pali con un gran destro da fuori area. Per le ospiti è delirio, ma neanche questa botta dolorosa mette ko il Clarentia... le padrone di casa reagiscono e a pochi minuti dal termine della gara trovano il gol della vittoria con Hofer che insacca con un preciso tiro dal limite. Risultato fissato sul 3 a 2 per il Clarentia. Vittoria che tiene accese le speranze dello stesso Clarentia, speranze legate ad un eventuale passo falso delle acerrime avversarie dell' Unterland Damen, che però fin'ora non sembrano avere nessuna intenzione di cedere, vista anche l'ennesima vittoria ottenuta in questo turno per 3 a 1 sul Fassa.

La lotta per il terzo posto vede aggiungersi al duo Isera - Clarentia anche la compagine del Maia Alta, in seguito alla sua vittoria per 4 a 3 contro i Red Lions e ai due pareggi per 0 a 0 delle sopracitate squadre trentine. L'Isera  ha affrontato in trasferta il Laives in una gara contraddistinta da un fortissimo vento che ha contribuito a limitare le occasioni da gol. Nel primo tempo è il Laives a condurre la gara; brividi per l'Isera quando un'attaccante altoatesina parte dalla fascia, scarta due avversarie e appoggia ad una compagna che però spara alto. L'Isera punge solo con le iniziative di Baldessari, ma le roveretane non trovano la rete, non riuscendo a sfruttare l'assenza del portiere titolare avversario. Nel secondo tempo l'Isera si porta in avanti, ma non accade più nulla di eclatante. Uno spento 0 a 0 è anche il risultato portato a casa dal Calceranica dopo la trasferta contro il Pfalzen. Anche qui gara con poche emozioni; l'unica ad accendere la partita è l'attaccante valsuganotta Tomasi, il cui brillante tentativo di andare a rete è ottimamente fermato dal portiere avversario.

Questi i verdetti della 7a giornata di ritorno: l'Unterland mantiene la vetta della classifica, con 2 punti di vantaggio sulle ragazze del Clarentia (44 e 42): è destino che questo campionato si concluderà all'ultimo. Per quanto riguarda la lotta per il terzo posto, in lizza c'è ora il terzetto Isera, Calceranica e Maia Alta a 23 punti, con l'Ozolo Maddalene e il Pfalzen in agguato a 19 e 18 punti. Seguono poi Red Lions a 13, Voran Leifers a 12 e Fassa a 7. 

Il prossimo turno di campionato, per le squadre trentine, vedrà il Clarentia impegnato in trasferta contro l'Isera. Al Calceranica invece spetta l'incontro casalingo contro la capolista Unterland Damen. L'Ozolo Maddalene ed il Fassa ospiteranno rispettivamente le compagini di Pfalzen e Maia Alta.

 

 








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy