LE LINCI SPAVENTANO LE OCHE SELVAGGE - BarSportItalia.it

LE LINCI SPAVENTANO LE OCHE SELVAGGE

Pubblicato: Lunedě 28 Novembre 2011 da: Miki

 

©BarSportItalia.itIl Pergine Solarplus torna da Egna con un buon punto in saccoccia: al termine di un match molto combattuto e ricco di reti, infatti la capolista è riuscita a piegare le linci, ma sono serviti i tiri di rigore, confermando come Bertoldi e compagni siano una squadra capace d’impegnare chiunque.

 

 

La fase iniziale dell’incontro è di marca biancorossa, grazie ad un’iniziativa di Accarino e diversi tiri dalla distanza. Col passare dei minuti si vedono anche i padroni di casa, che colpiscono un palo al settimo con Pellettier. Sul rovesciamento di fronte Pichler deve tuffarsi per bloccare una conclusione di Tombolato. Grossa occasione per l’Egna al tredicesimo, quando Perna confeziona un assist perfetto per Pellettier, ma il canadese,appostato sul secondo palo, non riesce a deviare in rete. Al diciottesimo Pontus Moren in contropiede evita il portiere e di rovescio mette il disco in rete, portando le linci in vantaggio. Allo scadere De Toni potrebbe raddoppiare, ma all’ultimo momento viene anticipato.

 

La capolista dimostra subito il proprio spessore tecnico, pareggiando in apertura di secondo tempo con Zambaldi, che gira dietro la gabbia e buca Commisso. La partita prosegue su buoni ritmi: spettacolare il portiere perginese al quarto, quando si esibisce in un volo plastico per deviare una conclusione altoatesina. Al decimo l’Egna raddoppia con Walter, abile a raccogliere il disco dopo un palo di Gilmozzi ed a buttarlo nel sacco. Non passano neanche sessanta secondi ed il Pergine Solarplus pareggia con Piva, assistito da Costantino. Al sedicesimo gli ospiti sfruttano la superiorità numerica e si portano nuovamente in vantaggio con Moren, che s’accentra e batte Pichler. I padroni di casa rispondono con un tiro dalla distanza di Delladio, che Commisso blocca con difficoltà.

 

Anche nel terzo parziale le due squadre non demordono, cercando di portare a casa i tre punti. E’ bravo Pichler al primo minuto, quando ci mette il gambale per parare una conclusione di Costantino. Al sesto Perna riporta in parità match, saltando il portiere in uscita al termine di una azione di contropiede. Egna in vantaggio all’ottavo con un’azione di Peiti, che gela i numerosi tifosi perginesi presenti sulle tribune. Passano tre minuti e Moren, il migliore in campo assieme a Perna,  firma la sua personale tripletta, raccogliendo una corta respinta di Pichler.

 

©BarSportItalia.it

Si procede quindi con l’overtime,ormai compagno abituale delle partite perginesi: al primo minuto Mantovani impegna severamente il goalie altoatesina, mentre Commisso interviene di pinza per neutralizzare una conclusione di Zambaldi. Le due squadre, tuttavia, non riescono a segnare e si rendono quindi necessari i rigori: Moren e Werner vanno a segno, mentre sbagliano Barnes, De Toni, Perna e Faggioni. Nella seconda serie lo svedese del Pergine spara a lato, mentre invece il numero sessantotto deposita in rete, permettendo all’Egna di incamerare altri due punti importanti per la vittoria finale in campionato. Soddisfazione anche per il Pergine Solarplus, che sul campo della prima della classe ha dimostrato di essere una squadra pericolosa per tutti.

 

Prossimo appuntamento per i ragazzi di Liberatore sarà quello di venerdì prossimo, che li vedrà impegnati sul ghiaccio casalingo contro l’Ev Bozen.








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy