ECCELLENZA – LA FERSINA ALZA LA COPPA AL CIELO!! - BarSportItalia.it

ECCELLENZA – LA FERSINA ALZA LA COPPA AL CIELO!!

Pubblicato: Domenica 4 Dicembre 2011 da: Fede

©BarSportItalia.it

MEZZOCORONA – Penso che nessuno più della Fersina meritasse questa coppa. Il primo trofeo della stagione alzato dalla Fersina sul sintetico di Mezzocorona è l’incoronamento di un girone d’andata perfetto, fatto di vittorie e qualche pareggio tra campionato e coppa…di sconfitte nemmeno l’ombra! Il 4 a 0 contro il Neugries è sicuramente la ciliegina sulla torta, per questo 2012.

Ma torniamo alla partita di ieri.  Mister Cortese (squalificato, siederà in tribuna al suo posto Bruno Eccel) per la finale si affida a Travaglia in porta, consueta difesa a quattro con la coppia Frendo-Gubert centrali, mentre sugli esterni Fabio Bazzanella sulla sinistra e il giovane Lleshi sulla destra. A centrocampo l’insostituibile Gennara, coadiuvato da Di Mari e Fiorazzo, mentre in attacco spazio al tridente Donati-Panizza-Cicuttini.

Pronti via e dopo pochi minuti la Fersina passa in vantaggio: incursione di Di Mari in area, palla in mezzo e Cicuttini in scivolata trova la deviazione vincente. Con il passare dei minuti i gialloneri rallentano il loro gioco, perdendo di aggressività e il Neugries alza il suo baricentro e, anche se non crea grosse occasioni da rete, tiene in apprensione la retroguardia perginese…lo sguardo di mister Cortese non è di buon auspicio e tra il primo e secondo tempo le cronache raccontano di una bella strigliata ai suoi ragazzi…strigliata che è servita e come perché nella ripresa si vede un’altra Fersina e dopo pochi minuti Panizza chiude la gara con due reti frutto di due contropiedi innescati da Donati. Verso la mezzora arriva anche la quarta rete con il neo-entrato Bertoldi e nel finale Donati non “infierisce” troppo…calciando sul palo un tiro dal dischetto.

 

Ma sentiamo qualche protagonista… 

 “Sapevo che loro erano una buona squadra e non sarebbe stato facile" commenta a fine gara mister Roberto Cortese "E' una formazione con qualità e che gioca palla a terra. Nonostante il 4 a 0, se devo trovare il classico pelo nell'uovo, non mi è piaciuto l’atteggiamento dei ragazzi dopo la prima rete, ci siamo pian piano spenti tenendo il ritmo basso, non aggredendo più gli avversari e nell’intervallo ho un po’ strigliato la squadra. Nel secondo tempo abbiamo cambiato atteggiamento trovando poi la via del gol con delle belle giocate. Penso che nessuno più di noi meritasse questa coppa per tutto quello che abbiamo fatto, per noi era un obbiettivo da raggiungere e lo abbiamo raggiunto.” 

Ma entriamo nello spogliatoio, la coppa è là, appoggiata sul lettino medico bene in vista, Michele Ciurletti sta organizzando la serata e festeggiamenti ma noi ci avviciniamo al “bomber” di giornata “E’ stata sicuramente una vittoria meritata” commenta Panizza “nel primo tempo abbiamo sofferto, dopo la prima rete ci siamo allungati e non riuscivamo più a creare palle gol, poi nella ripresa le cose sono cambiate e infatti abbiamo trovato la via del gol. Fa sicuramente piacere realizzare due reti in una finale, ma il merito va tutto a questo gruppo, è questa l’arma in più della Fersina”.

In campionato spesso lo vediamo seduto in panchina, ma il suo valore lo conosciamo tutti, parliamo del fantasista Francesco Fiorazzo, novanta minuti in campo nella finale ed è stato lui ad alzare la coppa al cielo “E’ sempre difficile giocare una finale quando si ha tutti i favori del pronostico addosso, ma ancora una volta siamo riusciti a dimostrare il nostro il valore. Il nostro primo tempo non è stato dei migliori e infatti il mister nell’intervallo ci ha strigliato un po’ e nella ripresa le cose sono cambiate e abbiamo giocato da Fersina. La vittoria di oggi è il giusto incoronamento del girone d’andata, perdere oggi sarebbe stato rovinare tutto quello che avevamo fatto in questi mesi”.

Usciamo dallo spogliatoio e troviamo il presidente Peghini “Vittoria meritato, forse qualche problemino in più all’inizio, ma poi nella ripresa sono usciti i valori delle due squadre e la possibilità di avere dei cambi importanti hanno fatto la differenza.” 

TABELLINO

FERSINA (4-3-3): Travaglia; Lleshi, Gubert (33' st Marconi), Frendo, Bazzanella F.; Fiorazzo, Gennara, Di Mari (26' st Gregori); Panizza, Donati, Cicuttini (13' st Bertoldi). All. Cortese (squalificato, al suo posto Eccel)


NEUGRIES (4-4-2): Sadei; Kaufmann, Foldi L., Agostini (12' st Micheletti), Ochner; Marcadella (12' st Alan), DeNadai, Santachiara (24' st Berton), Balzamà; Bovolenta, Foldi M. All. Pomella

RETI: 9' pt Cicuttini (F), 9' st Panizza (F), 13' st Panizza (F), 21' st Bertoldi (F)
 

ARBITRO: Trapani di Merano (Bortoluzzi e Lenarduzzi)


NOTE: ammoniti: Foldi L., De Nadai, Gubert, Foldi M. Allontanato Pomella (N) al 45' st per proteste. Recupero: 2'+3'. Spettatori 400 circa. Al 32' della ripresa Donati (Fersina) calcia sul palo un rigore. 

 

 

E ora...un po' di immagini...

{youtube}SFbW0g6I7Cw{/youtube}

 








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy