LE PAGELLE DELLA SECONDA B - BarSportItalia.it

LE PAGELLE DELLA SECONDA B

Pubblicato: Lunedě 5 Dicembre 2011 da: Miki

 

©BarSportItalia.itPiù di cento giorni di pausa, per l’esattezza 111, separano l’ultima giornata del girone d’andata dalla prima del ritorno, un periodo molto lungo, durante le quali le squadre interverranno sul mercato (aperto dal primo al sedici dicembre) e dovranno rifare la preparazione in vista dello sprint primaverile. Barsportitalia ne approfitta per dare le pagelle del primo quadrimestre, rigorosamente in ordine di classifica:

 

 

 

RONCEGNO voto 8

Inaspettatamente in vetta la squadra di Corona, s’è confermata la più continua del campionato, perdendo solamente una partita, l’undici settembre sul campo del Tesino; dopodiché Bertoni e compagni hanno vinto otto partite, pareggiando due con Oltrefersina ed Ischia. Punto di forza della squadra è sicuramente il reparto arretrato: la difesa guidata da Benfenati risulta essere la migliore del girone, avendo subito dodici reti, circa una a partita. Se proprio bisogna cercare un punto dolente, l’attacco non ha segnato molto: per il girone di ritorno ci si aspetta qualche golletto in più da Paterno e Montibeller.

 

VALSUGANA voto 6,5

Una delle principali candidate alla promozione ha cambiato molto in estate, ma ci si aspettava sin da subito un campionato di vertice dall’undici di Ferrai. L’inizio era stato scoppiettante, con dodici reti in due partite rifilati a Bernstol ed Altipiani, poi Zanol e compagni hanno alternato prestazioni eccelse (come il cinque ad uno contro la Bolghera) a partite fiacche (vedi la sconfitta interna contro l’Oltrefersina). Migliore attacco del girone con 35 reti e terza difesa, dovrà procedere con maggiore regolarità nel ritorno per tornare in Prima Categoria.

 

BOLGHERA voto 5,5

Ingaggiato con un unico obiettivo, la vittoria ed il passaggio di categoria, Gibo Cont ha incontrato sul suo cammino diverse difficoltà, specialmente nel reparto avanzato: con appena diciassette reti segnate, Flores e colleghi sono il terzo peggiore attacco del girone dopo Primiero e Vigolana, troppo poco per una squadra che vuole spiccare il volo. Fortuna vuole che non ci sia nessuna corazzata uccidi-campionato come il Calceranica di due anni fa, altrimenti bisognerebbe pensare solamente alla prossima stagione. Nonostante ciò per l’undici cittadino sono finiti i jolly, ora bisogna solo vincere.

©BarSportItalia.itFORNACE voto 7

 

 

Dopo alcuni campionati di vertice, la formazione di Leonardi è stata ridimensionata nel mercato estivo, quando sono partiti diversi giocatori titolari, primo fra tutti capitan Roccabruna. Postal e soci, tuttavia, hanno disputato un buon girone d’andata, collezionando 19 punti come la ben più quotata Bolghera. Attacco poco prolifico quello cembrano, ma decisivo, visto che le diciotto reti hanno fruttato sei vittorie ed un pareggio. Qualche problemino si nota nel reparto arretrato, quello maggiormente saccheggiato in estate.

 

AUDACE voto 6

A Caldonazzo le vertigini hanno fatto sicuramente qualche danno: la squadra del presidente Gasperi era partita molto bene, ma ad un certo punto il giocattolo s’è inceppato e sono arrivati i tre pareggi consecutivi con avversari non irresistibili, come Bernstol, Altipiani e Primiero. A parziale scusante per i biancoblù può essere indicata la giovane età di Battisti e compagni, e sarà compito di mister Giuliani far crescere l’esperienza dei propri giocatori: altrimenti l’ottimo lavoro in area avversaria,  secondo attacco del girone con 25 reti segnate, andrà sprecato.

 

ISCHIA voto 7+

Rinforzatasi molto nel mercato estivo, la formazione di mister Giotto ha cominciato alla grande il campionato, grazie anche ad un calendario favorevole. La coppia di attaccanti formata da Gatti e Mattia Filippi è ben assortita e può far male a tutte le difese del girone. La pecca principale dei giallo neri sembra essere la panchina corta: l’undici titolare è da zona playoff, bisognerà incrociare le dita sperando non si faccia male nessuno.

 

TESINO voto 5

Dopo l’ottimo campionato disputato la scorsa stagione ci si aspettava un girone di vertice per l’undici di Pecoraro, invece la partenza col freno a mano tirato ha raffreddato i sogni di gloria. Dodici punti da recuperare sono tanti, ma il bello della seconda categoria è l’imprevedibilità: sicuramente durante l’inverno bisognerà lavorare sulla difesa, che fin qui è stata bucata ben 23 volte, terza peggiore del campionato dopo Bernstol ed Altipiani.

©BarSportItalia.itOLTREFERSINA voto 5,5

 

L’eterna incompiuta si conferma tale: l’organico a disposizione di mister Franceschi è di buon livello, ma la società di Madrano non riesce a decollare, disputando un campionato da zona playoff. Gli di Arsene e Lama, ma specialmente del trottolino Ceccarini, avrebbero dovuto far fare il salto di qualità, ma finora non s’è visto nulla di questo, anzi i tre giocatori sembrano essersi adeguati al livello generale. Ottimo acquisto, invece, si sta rivelando il centrocampista Bosi.

 

VIGOLANA voto 5,5

Brutta involuzione anche sull’altopiano, dove i ragazzi di Bailoni non riescono a ripetere gli ottimi risultati dell’anno scorso: forse pesano le aspettative, ma la classifica recita dodici punti fatti e solamente tre vittorie in paniere. Nel girone di ritorno Federico “Bastard” Sassudelli e soci dovranno svegliarsi, altrimenti rischiano di venir sorpassati dalle ultime della classe.

 

PRIMIERO SAN MARTINO voto 6,5

Mister Scalet l’aveva detto in estate che il campionato della formazione primierotta sarebbe stato difficile: i maggiori problemi arrivano dall’attacco, a segno solamente dieci volte nel girone d’andata, nemmeno un gol a partita. Tiene botta la difesa: Kaltenhauser e soci dimostrano di essere coriacei, specialmente tra le mura amiche.

 

ALTIPIANI CALCIO voto 6

Il sodalizio cimbro, dopo un inizio da incubo, cinque sconfitte e sedici gol subito, s’è svegliato con la trasferta di Madrano: trascinati da Nicolussi, i ragazzi di Eghenter hanno collezionato otto punti, un risultato che ha permesso di sorpassare la Bernstol ed avvicinare in classifica il Primiero, ora distante solamente un punto e prossimo obiettivo.

 

BERNSTOL voto 6-©BarSportItalia.itMorelli e compagni, rinforzatisi quest’estate con l’arrivo di Campregher, Paradisi e Bernabè, hanno disputato un girone d’andata migliore delle passate stagioni, raccogliendo anche una vittoria sul campo degli Altipiani. Per migliorare ancora e sorpassare quota quindici punti, obiettivo dichiarato in agosto, bisognerà risolvere qualcosina dietro, visto che sinora Cristelli ha dovuto raccogliere ben 32 palloni dalla rete.

 








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy