FEMMINILE - ENNESIMO CAMBIO AL VERTICE - BarSportItalia.it

FEMMINILE - ENNESIMO CAMBIO AL VERTICE

Pubblicato: Marted́ 21 Ottobre 2014 da: Bombe di mercato

(A cura di GIULIA BRANZ) - La classifica del femminile in quanto a stabilità assomiglia al governo italiano: ogni settimana una nuova capolista. In questo turno tocca all'Isera, che ritorna al primo posto dopo la complicata vittoria sul Maia Alta, complici la scioccante sconfitta subita dall'Ozolo Maddalene ed il rinvio a mercoledì della gara del Trento Clarentia contro il Vipiteno.

Sabato l'Isera ha affrontato in casa la compagine meranese del Maia Alta. Il primo tempo si gioca alla pari con una grossa occasione per parte: per il Maia il pallone perfetto capita sui piedi di Vanin che si trova sola davanti a Larentis, ma l'estremo difensore roveretano si supera e respinge la conclusione dell'attaccante meranese. L'Isera sfiora il goal con la punizione di Turella: la parabola della fantasista roveretana è perfetta e dopo aver superato la barriera si dirige minacciosamente sotto il sette, ma qui accade il miracolo e il portiere ospite cambia le leggi della fisica e salva la sua porta. La seconda frazione di gioco vede scendere in campo un'Isera più determinata e grintosa, doti che incarna alla perfezione Casapu, nell'azione che porta in vantaggio le sue: sugli sviluppi di un corner il pallone arriva all'altezza del dischetto, a questo punto la roveretana colpisce di testa e va in rete nel vero senso della parola, infatti, oltre al pallone, finiscono in porta anche la stessa Casapu, al quarto goal stagionale, e buona parte della difesa meranese. Il finale vede il Maia tentare alla disperata di recuperare il risultato con l'Isera che soffre le avversarie. La gara si rivela più combattuta che mai, con due vittime tra le file dell'esercito meranese costrette a lasciare il terreno di gioco in ambulanza. In bocca al lupo! Isera che vola a 12 punti e si gode la classifica in attesa della gara del Clarentia.

Domenica a Rumo l'Ozolo Maddalene ha affrontato in casa le altoatesine del Red Lions. Era sì la gara tra prima e ultima della classe, ma le parti si sono inspiegabilmente scambiate e sono state le altoatesine, che avevano solo tre punti in classifica fino a quel momento, a dominare la partita. Le nonese non scendono in campo e trasformano le avversarie in fenomeni. La numero 7 altoatesina diventa Cristiano Ronaldo e sigla 4 reti. Dopo il primo tempo conclusosi sul parziale di 4 a 0 la giornata per le padrone di casa diventa totalmente un incubo: il tentativo di reazione delle nonese circoscritto nel tiro di Zappini sugli sviluppi di un calcio di punizione finisce sul palo; la stessa Zappini e la collega di reparto Leonardelli sono costrette ad uscire per infotunio e Pilati viene espulsa per doppia ammonizione. La gara si conclude sul 6 a 0; alle nonese non rimane che fare un esame di coscienza e ripartire da quanto di buono avevano mostrato nelle giornate precedenti.

Giornata triste anche per il Calceranica, sconfitto in casa dalle altoatesine del Falzes. Ma questa volta la voglia di riscatto delle valsuganotte si è vista eccome e la sconfitta va stretta alla compagine trentina che non riesce proprio a risollevarsi da una partenza difficile di stagione. Pesa come un macigno la rete del Falzes che arriva su calcio d'angolo nel primo tempo, ma il Calceranica non ci sta e assale a più non posso la porta avversaria fino a che il duplice tentativo di Ghesla, dopo la respinta del portiere in prima battuta, si trasforma nel pareggio per la compagine trentina. Ma non c'è pace per il Calceranica e dopo pochi minuti arriva subito il secondo goal delle ospiti. Il secondo tempo è un arrembaggio delle valsuganotte che provano in tutti i modi a riagguantare il risultato, ma ogni sforzo risulta vano e la cinicità e la convinzione delle altoatesine vengono infine premiate con i tre punti. Ora il Calceranica ha davanti a sé un turno di riposo da sfruttare al meglio per recuperare qualche ragazza acciaccata e riuscire finalmente a dare una svolta alla propria stagione.

I risultati della 6a di andata: Isera VS Maia Alta 1-0, Calceranica VS Falzes 1-2, Ozolo Maddalene VS Red Lions 0-6, Trento Clarentia VS Vipiteno rinviata; ha riposato: Laives.

Classifica: Isera (12), Ozolo Maddalene (10), Trento Clarentia* (9), Vipiteno*(7), Falzes (7), Red Lions (6), Laives (6), Maia Alta (6), Calceranica (4).

*una partita in meno

Prossimo turno: Maia Alta VS Vipiteno, Red Lions VS Falzes, Trento Clarentia VS Ozolo Maddalene, Laives VS Isera; riposa: Calceranica.








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy