PERGINE BASTONATO A GARDENA - BarSportItalia.it

PERGINE BASTONATO A GARDENA

Pubblicato: Domenica 11 Dicembre 2011 da: Miki

 

©BarSportItalia.itDopo una serie positiva il Pergine Solarplus incappa in una pesante batosta sul ghiaccio del Gardena, che rifila sei reti a Bertoldi e compagni, dimostrando di essere una formazione cinica e capace di sfruttare al meglio le superiorità numeriche concesse dall’arbitro, il peggiore in campo al Pranives.

La prima azione pericolosa della partita la costruisce la squadra ospite con Mantovani, ma il goalie gardenese respinge il disco. I padroni di casa rispondono con una conclusione di Mascarin, al termine di un’azione prolungata davanti alla gabbia difesa da Commisso. L’equilibrio sul terreno di gioco viene minato da un arbitraggio abbastanza dubbio, che regala per due volte la doppia superiorità agli altoatesini. Il Gardena ne approfitta per passare in vantaggio con Benjamin Kostner, che lascia partire una botta da poco dopo la linea blu. Due minuti dopo gli altoatesini raddoppiano con una rete dell’americano Eastman, servito da Wanker. Pergine accusa il colpo ed in chiusura di tempo subisce anche il terzo gol: la difesa biancorossa si dimentica Schaafsma solo davanti alla porta ed il canadese batte Commisso.

Anche il secondo parziale conferma l’andamento già visto nel primo: gioco duro, con interventi spesso al limite della legalità: l’ennesimo doppio vantaggio permette ai gardenesi di trovare la quarta rete con Benjamin Kostner, abile a trovare lo spiraglio giusto dalla distanza dopo un minuto di gioco. Poco dopo le linci accorciano le distanze con De Toni, che sul secondo palo raccoglie una respinta della difesa e butta il disco in fondo al sacco. I molti falli spezzettano il gioco e bisogna attendere l’ottavo minuto, quando Piva colpisce il palo di destra, per vedere un’azione degna di nota. L’ultima emozione del tempo la regala Grossgasteiger, bloccando la conclusione ravvicinata di Moren.

Nella terza frazione i ragazzi di Liberatore spingono, cercando di ridurre lo svantaggio, ma l’estremo difensore altoatesino è una saracinesca e respinge tutti i dischi. La frenesia di attaccare, oltre a rendere imprecisa la mira degli attaccanti perginesi, concede anche pericolosi spazi dietro: il Gardena ne approfitta per arrotondare il risultato con uno scatenato Benjamin Kostner, che segna altre due reti, portando a quattro il conto delle marcature odierne.

 








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy