ECCELLENZA LEVICO SFORTUNATO, LAVIS CORSARO IN VALSUGANA - BarSportItalia.it

ECCELLENZA LEVICO SFORTUNATO, LAVIS CORSARO IN VALSUGANA

Pubblicato: Domenica 15 Febbraio 2015 da: Fede

PERGINE VALSUGANA – Uno sfortunato Levico Terme scivola a -8 dalla capolista San Giorgio dopo la sconfitta subita sul neutro di Pergine Valsugana (indisponibilità il rettangolo di gioco di Levico Terme) contro un Lavis cinico che porta a casa l’intera posta in palio grazie ad una doppietta di Condini (rigore e punizione). Statistiche alla mano, dichiarato poi anche dal tecnico Ceraso nel post-gara, il Levico avrebbe meritato molto di più, ma questo è il calcio a volte di toglie e a volte di da. Partenza pimpante dei termali che sfiorano subito il gol dopo pochi giri di lancetta: dopo una conclusione  di Conci deviata in angolo è Tessaro che calcia dal limite, ma la sfera esce di poco. Al 7’ bella combinazione Tessaro-Baido con l’ex Mezzocorona che sfiora il palo più lontano . Un minuto più tardi prima occasione da rete anche per il Lavis: punizione dalla trequarti di Condini e colpo di testa di Gretter con la sfera che esce sopra la porta difesa da Fracalossi. Al 17’, dopo un’altra conclusione di Tessaro dal limite terminata alta, è Betti ad impegnare il numero uno termale con un rasoterra davvero insidioso. Al 24’ ancora Levico sugli scudi con Conci che per poco non sfrutta un corto retropassaggio di Coppi per Sassone, ma l’estremo difensore ospite in uscita è bravo ad anticipare il numero nove termale.  Al 26' arriva il meritato vantaggio per i valsuganotti: discesa sulla sinistra di Tessaro che dal fondo fa partire un cross dove si avventa Conci appostato sul secondo palo, destro potente e palla in rete. Il Lavis sbanda e per poco i ragazzi di Melone non trovano il raddoppio con un colpo di testa di Borriero sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma la sfera scheggia la parte superiore della traversa.

La ripresa si accende subito: al 2’ il direttore di gara assegna un calcio di rigore molto dubbio per un fallo di mano di Sferrazza; della battuta, si incarica Condini ed è 1 a 1. All’8’ è l’ex di turno Betti a sfiorare la rete con una bella conclusione dal limite ma la sfera esce sul fondo. Attorno al quarto d’ora è Baido che ci prova su calcio di punizione con Sassone costretto a respingere di pugno l’insidiosa palla a giro. Attorno a metà ripresa la formazione di mister Melone colleziona diverse palle gol, la più clamorosa è quella che vede Baido colpire la traversa da pochi passi dopo una bella azione manovrata. Al 26’ arriva la doccia fredda in casa Levico Terme: punizione di Condini dai venti metri con Fracalossi che si fa sorprendere sul proprio palo. Lo svantaggio costringe i termali a spingersi in avanti, ma il fortino del Lavis regge e nel finale ancora sfortunati i valsuganotti con il terzo montante della partita colpito da Conci.

LEVICO TERME 1 – LAVIS 2

RETI: 26’ pt Conci (LE), 3’ st rig., 26’ st Condini (LA)

LEVICO TERME: Fracalossi, Sferrazza (40’ st Minati), Ceccon (33’ st Vitti), Teverini, Borriero, Agosti, Tessaro, Pancheri, Conci, Filippini, Baido. All. Melone

LAVIS: Sassone, Tabarelli, Biasioni, Marchi T., Coppi, Gretter, Betti (37’ st Carducci), Felicetti (6’ st Sicher), Sambe (24’ st Marchi F.), Condini, Gorla. All. Sanzo (Ceraso squalificato)

ARBITRO: Belfiore di Parma (Mancini di Merano – Saiani di Bolzano)

NOTE: Spettatori 250circa. Ammoniti Baido (LE), Marchi T., Sambe, Gorla (LA)








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy