ESTASI OLTRE! L'ISCHIA TORNA AL SUCCESSO E RINGRAZIA - BarSportItalia.it

ESTASI OLTRE! L'ISCHIA TORNA AL SUCCESSO E RINGRAZIA

Pubblicato: Sabato 7 Marzo 2015 da: Giacomo Roccabruna
Prova maiuscola delle nostre due compagini del perginese nell'ottava giornata di ritorno del Campionato di Serie D di Calcio a 5: l'Ischia torna al successo dopo un periodo di vacche magre battendo per 8 a 4 il Telve, e l'Oltrefersina, in una delle più belle ed emozionanti partite dell'anno, riesce ad avere la meglio anche del Valcembra per 6 a 5 e mantiene il suo lungo periodo di forma; bottino pieno per entrambe, dunque, che possono continuare così il proprio cammino in classifica verso i rispettivi obiettivi.
 
Per gli Olympique Masetti/Ischia, finalmente un ritorno al passato: dopo tre prestazioni opache e un febbraio di flessione, Sbaffo e compagni riconquistano i tre punti e, ringraziando per la vittoria dei cugini, si riportano con un discreto margine sulle seconde Valcembra e Pinè.
Finalmente vittoria dunque, ma potremmo dire che vittoria! Sì, perchè, com'è nel dna di questa squadra, il successo è stato ottenuto con una prestazione da schiacciasassi quale dev'essere; l'8 a 4 finale non deve ingannare perchè, per quanto visto in campo, l'autorità e il gioco con cui la Masetti band ha affrontato la partita, poteva portare ad un risultato sicuramente più netto.
Già dopo un inizio vivace e imponente, Petri e soci mettono le cose in chiaro portandosi sul 3 a 0 (gran doppietta di Segatta Stefano, migliore indiscusso in campo) e chiudendo gli spazi concludono il primo tempo senza tanti patemi.
Nella ripresa più nervosismo (arbitraggio abbastanza discutibile) e caos che hanno portato a diversi tiri liberi e a gol in successione per parte: 3-1, 4 a 2, 5 a 3 e via fino al risultato finale, condito da una tripletta del play Vanin che ha entusiasmato con alcune giocate compagni e tifosi. Unica nota stonata l'ennesima espulsione racimolata da Rattin che sarà costretto a saltare il big match della settimana prossima contro il Pinè, evento clou dell'intera stagione che darà un giudizio definitivo sulla stagione: se a Sant'Orsola avrà la meglio l'Ischia, il campionato potrà considerarsi praticamente chiuso; se invece sarà il Pinè a raccogliere i 3 punti, tutto sarà in discussione con in previsione un finale di stagione spettacolare, con tre squadre raccolte in un paio di punti.
 
Nella palestra di Madrano si è potuto assistere, invece, ad una partita bellissima in cui Quelli della Patatina si confermano ancora una volta ammazzagrandi, soprattutto sul parquet di casa; la cosa che rende pazza questa squadra è anche il modo con cui ottiene le proprie vittorie o le proprie sconfitte: basti pensare che anche questa volta contro il Valcembra a una decina di minuti dal termine gli ospiti stavano vincendo per 5 a 3 e stavano controllando la gara senza particolari difficoltà. Ma andiamo con calma e rivediamo il film della gara: primo quarto d'ora a stampo Oltre, con un susseguirsi di occasioni che facevano prevedere ad una partita sostanzialmente abbordabile; nonostante un buon possesso con discreta circolazione palla, è il Valcembra a passare in vantaggio con la prima conclusione da fuori area; dopo due errori sottoporta abbastanza clamorosi di Travaglia e Roccabruna, probabilmente presi dallo sconforto, Orefice e compagni hanno subito anche il raddoppio e il terzo gol ospite; per fortuna dei padroni di casa, una grande azione solitaria di Travaglia e un gran gol di Alverà proprio allo scadere hanno ridotto le distanze e riaperto i giochi. Dopo l'intervallo, subito un gol ospite con Caresia ma pochi minuti dopo sempre Travaglia con una punizione magistrale ha portato il risultato sul 4 a 3 e da qui si è potuto assistere ad un susseguirsi di emozioni incredibili: QDP sempre riversata in avanti e Valcembra pronta al contropiede. Risultato: gol ospite che ha portato al 5 a 3 sommato ad un episodio chiave, l'espulsione di Alverà per fallaccio da dietro.
Nonostante la superiorità numerica che poteva portare ad un vantaggio più corposo, il Valcembra non ne ha approfittato e anzi si è smarrito e a dieci minuti dal termine è successo l'incredibile: per riportare la parità numerica, Mr. Filippozzi ha fatto entrare Roccabruna, che, totalmente trasformato rispetto al primo parziale di gara, ha insaccato tre volte il pallone in rete con due tiri da fuori area e uno, l'ultimo, dal limite, proprio allo scadere, che ha fatto letteralmente impazzire il palazzetto per una vittoria totalmente inaspettata. Apoteosi Oltre, dunque, che ha avuto il merito di crederci sempre e spingere fino alla fine.
 
Negli altri risultati, vittorie nette del Pinè sul Bersntol (9 a 0) e del Fornace sul Calceranica (8 a 3); ritornano alla vittoria il Borgo (6 a 3 a Primiero) e il Valsugana (6 a 4 nel derby col Bellesini); pareggio infine tra Levico e Calisio (3 a 3).
 
Questa la classifica aggiornata:
 
Ischia 55 (22)
Valcembra 51 (22)
Pinè 51 (21)
Oltrefersina 41 (22)
Fornace 40 (21)
Calisio 34 (21)
Borgo 31 (21)
Telve 29 (20)
Primiero 26 (22)
Levico 24 (21)
Bellesini 23 (22)
Valsugana 19 (21)
Calceranica 16 (21)
Bersntol 16 (22)
Tesino 12 (21)







© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy