CALCIO A 5, SERIE D - SPAREGGIO PROMOZIONE, L'ISCHIA REALIZZA IL PROPRIO SOGNO, E' C2! - BarSportItalia.it

CALCIO A 5, SERIE D - SPAREGGIO PROMOZIONE, L'ISCHIA REALIZZA IL PROPRIO SOGNO, E' C2!

Pubblicato: Sabato 16 Maggio 2015 da: Giacomo Roccabruna

Quella settimana terribile di fine Aprile rischiava di portarsi dietro strascichi e pensieri nelle teste dei ragazzi dell'Ischia; non succede a tutti di perdere coppa e campionato nel giro di cinque giorni, special modo ad un gruppo che per la prima volta affrontava un campionato professionistico. La gara playoff contro il Pinè poteva sembrare molto più difficile di quanto si pensasse anche per questi motivi, ma fortunatamente così non è stato. L'Ischia è in C2, al secondo tentativo non ha fallito e ora può festeggiare in grande questa impresa che la getta nella mischia di un campionato ancor più duro.
Il 4 a 3 finale in quel di Fornace consacra un gruppo che da anni padroneggiava nel calcio locale amatoriale e che aveva visto sfumare in poche settimane il titolo di campione della Serie D in un modo clamoroso e rocambolesco; alla fine obiettivamente è giusto così, sia per la costanza avuta in quasi tutto l'arco della stagione, sia per la forza mostrata in campo durante l'anno.

 
Nella partita conclusiva della stagione, di fronte ad un numeroso pubblico, Petri e compagni hanno iniziato sin da subito il classico forcing che ha caratterizzato la stagione isciota: dopo un paio di conclusioni a fil di palo e un gioco rasente la perfezione, la banda Masetti ha sbloccato il risultato con Costantino e raddoppiato poco dopo con una bomba da fuori di Rattin. Un sostanziale equilibrio ha poi dominato la gara fino all'ultimo minuto del primo tempo, in cui una punizione dal limite di Casagranda ha accorciato le distanze.
Secondo parziale a marchio Pinè, che, sicuramente più in palla, ha tentato con diversi tiri a raggiungere il pareggio, ma un sicuro Petri tra i pali ha ribattuto colpo su colpo; probabilmente nel momento migliore degli ospiti, Rattin ha trovato il 3 a 1 con un'altra botta da fuori che ha lasciato immobile il portiere ospite. Nel giro di un quarto d'ora però è successo l'imprevedibile: un'altra punizione dal limite di Nones e una bella azione corale del Pinè hanno portato il risultato su un pari clamoroso, con addirittura un paio d'occasionissime sprecate dai ragazzi dell'Altopiano. Quando sembrava tutto pronto per i supplementari ecco che ancora un mostruoso Rattin (MVP indiscusso del match) ha concluso in porta un ennesimo colpo da fuori area.
 
Al fischio finale grandi feste per i ragazzi capitanati da Sbaffo che possono così festeggiare questa promozione alla serie superiore senza dover disputare ulteriori partite grazie alla rinuncia di altre Società a partecipare alla C2. 







© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy