DRAGONBOAT - LIDO' DRAGO METTE LA TESTA AVANTI - BarSportItalia.it

DRAGONBOAT - LIDO' DRAGO METTE LA TESTA AVANTI

Pubblicato: Mercoledý 15 Luglio 2015 da: Andrea Zeni

Affermazione di potenza dell'equipaggio del Lidò Drago nella quarta edizione dell'Ekon Cup, gara di circa 600 metri con percorso ad anello organizzato presso il centro Ekon di San Cristoforo dalle squadra Penne Sprint, Nutria e Tchen Tchen. Dopo la sfortunata edizione del 2014 che ha visto 2 imbarcazioni affondare (senza fortunatamente nessuna conseguenza per gli atleti, vedi foto) durante la seconda batteria, la manifestazione ha avuto inizio di primo mattino evitando così il vento che spesso soffia molto forte in quella zona del lago di Caldonazzo nelle ore pomeridiane.

Quindici le imbarcazioni al via per la categoria Open ai quali vanno aggiunte la formazione femminile delle Paniza Ladies e i giovani DragonBrozeti della Val di Non. Nelle batterie del mattino si mettono subito in evidenza gli equipaggi del Lidò Drago, del DragonBroz e del Pinè Energy che staccano il pass per le semifinali; a combattere per il podio anche le Penne Sprint grazie anche alla maestria con cui il timoniere della squadra locale riesce ad approcciare le due boe disegnate lungo il tracciato. Fuori dalle semifinali per pochi decimi Xtreme, Grisù e Pirat, a seguire tutti gli altri, con nota particolare per le squadre di casa che piazzano nelle prime dieci anche il Nutria (6°) e il Tchen Tchen (10°). Nella prima semifinale Energy Pinè sfida le Penne Sprint ed ha la meglio con il tempo di 2.47.3 contro l'ottimo 2.50.90 della squadra di casa, nell'altra sfida il Lidò Drago (2.49.70) si conquista la finale contro i fortissimi atleti del DragonBroz che, con il tempo di 2.54.30, si classificano al quarto posto lasciando spazio sul podio alle Penne Sprint. Nella finalissima delle 15, disputata sulla distanza di 2 giri, la sfida fra Energy e Lidò Drago si decide all'ultimo respiro con l'imbarcazione rossa del Lidò che mette la testa davanti a quella pinetana per circa 3 secondi. Il Lidò torna quindi a vincere dopo il quarto posto conquistato nella Predaia Boat di poche settimane fa. Per quanto riguarda Energy invece l'occasione di rifarsi subito, infatti Il campionato non conosce pause, già sabato 18 si torna in gara nelle acque del lago della Serraia di Baselga di Pinè, quando gli equipaggi si sfideranno sulla distanza di 300 m. Sull'altipiano è attesa la presenza di diversi club extraregionali (Canottieri Pavia e Ladu Milano fra gli altri) e il ritorno alle competizioni della storica squadra del Molveno, assente dai campi di gara dalla stagione 2003. Per quanto riguarda il campionato con la vittoria di sabato il Lidò Drago conduce con 93 punti, seguito ad 86 dall’Energy, terzo gradino per il DragonBroz con 79 punti seguito dal Grisù con 72. Di seguito le classifiche complete della manifestazione e del campionato UISP.

CLASSIFICA: 1. Lidò Drago 5.49.40 (tempo finale) 2. Energy Pinè 5.52.40 (tempo finale) 3. Penne Sprint 2.50.90 (tempo semifinale) 4. Dragon Broz 2.54.30 (tempo semifinale) 5. Xtreme Drago 2.49.70 (tempo batteria) 6. Pergine Nutria 2.50.60 (tempo batteria) 7. Caldonazzo Pirat 2.51.10 (tempo batteria) 7. Grisù 2.51.10 (tempo batteria) 9. Remenga 2.54.30 (tempo batteria) 10. Tchen Tchen 2.54.06 (tempo batteria) 11. Dragon Boat Borgo 2.59.90 (tempo batteria) 12 .Mai Zeder 3.00.00 (tempo batteria) 13. Flamingo Romallo 3.01.40 (tempo batteria) 14. Dragon Boat Tenna 3.01.80 (tempo batteria) 15. Dragoni de Merende 3.09.00 (tempo batteria)

CAMPIONATO UISP DOPO LA TERZA TAPPA: 1. Lidò Drago 93 2. Energy Pinè 86 3. DragonBroz 79 4. Grisù 72 5. Pirat 66 6. Penne Sprint 62 7. Xtreme 60 8. La Remenga 56 9. Nutria 54 10. Tchen Tchen 47 11. Mai Zeder 45 12. Borgo 28 13. Dragoni de Merenda 27








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy