A ROVERČ IL CALCERANICA TROVA I 3 PUNTI PER IL ROTTO DELLA CUFFIA - BarSportItalia.it

A ROVERČ IL CALCERANICA TROVA I 3 PUNTI PER IL ROTTO DELLA CUFFIA

Pubblicato: Domenica 20 Settembre 2015 da: Redazione

L'ultimo giorno d'estate regala, sul campo di Roverè della Luna, sole e tintarella gratuiti per i numerosi spettatori in tribuna e, per la squadra ospite, tre punti preziosi, ottenuti per il rotto della cuffia. Quella che, almeno sulla carta, doveva essere per il Calceranica una partita facile, trovandosi di fronte ad una neopromossa in Prima Categoria e per di più con un solo punto dopo i primi due match di campionato, stava invece per trasformarsi in una vera e propria disfatta, evitata solo allo scadere grazie al goal di Moser arrivato in pieno recupero. I primi minuti del match vedono Anderle protagonista indiscusso. Al 5' un suo tiro finisce alto, al 9' ci riprova, ma non trova la porta per un soffio; al 14' è invece la barriera ad opporsi ad una sua punizione ben calciata, mentre al 20' è sempre lui a cercare ed a trovare Carota, che di testa non riesce ad insaccare. Si deve attendere il 21' per la prima azione pericolosa della squadra di casa, con una punizione rasoterra centrale di Rampazzo che trova pronto Filici. Passano due minuti ed arriva il vantaggio del Calceranica. Sugli sviluppi di una rimessa laterale, Baldessari è bravo a trovare lo spazio per calciare; il suo tiro viene deviato di testa da un difensore, che così facendo spiazza involontariamente il proprio portiere. La palla rimbalza prima sulla traversa, poi sul palo e resta in bilico sulla linea di porta, finché Cetto non arriva e la spinge dentro. La reazione della Rovere non si fa attendere ed al 29', su azione di rimessa, con un bel tiro in diagonale Wegher beffa Filici per il goal del pareggio. Il Calceranica non ci sta e ci riprova con il solito Anderle che al 34' su calcio d'angolo serve sul secondo palo Baldessari, che indisturbato schiaccia di testa in rete. Prima del doppio fischio dell'arbitro c'è tempo ancora per il pareggio della formazione di Kaswalder. Al 43' su un cross preciso dalla sinistra di Rampazzo, Lazzaro insacca di testa davanti ad una difesa ospite paralizzata. Dopo soli 5 minuti dalla ripresa, Cetto, lanciato da Anderle in profondità, viene atterrato in area. Per il direttore di gara è rigore. Dal dischetto Anderle si incarica del penalty, ma Giovannini para. Passano pochi minuti ed al Calceranica viene servita una seconda, ghiotta possibilità di riportarsi in vantaggio, con una punizione a due fruttata da un'ingenuità del reparto difensivo della Rovere. Sulla palla Ferrari che trova lo spiraglio e segna, ma l'arbitro fa ripetere ed al secondo tentativo la barriera avversaria rovina la festa alla squadra di Furlan. Al 17' Rosati ci prova con un tiro dai 25 metri che tocca la traversa ed esce. Un minuto dopo la Rovere risponde con una punizione che va fuori di poco ed al 23' sfiora il goal con un tiro nella mischia su cui sono bravi Filici prima, nella respinta d'istinto, e Vettorazzi poi ad allontanare. Allo scadere della mezzora, Baldessari serve una palla invitante ai propri attaccanti, con un cross dalla sinistra che attraversa l'intera area, sul quale però nessuno arriva. Al 39' Scartezzini indirizza di testa fuori di poco un preciso lancio del neo entrato Moser. Due minuti dopo sul fronte opposto è Wegher a rendersi pericoloso con un bel tiro parato da Filici. Sull'azione di ricostruzione che ne segue, il Calceranica va vicinissimo al goal con Vettorazzi che, dopo una galoppata sulla fascia sinistra, libera un cross in area che trova l'opposizione di un difensore della Rovere che nel disimpegno rischia però l'autogoal. Allo scadere del match il clima si fa molto nervoso, con interventi fallosi da entrambe le parti, spinte e strattoni fra alcuni giocatori in campo, cartellini di entrambi i colori estratti dall'arbitro e molti minuti di recupero per ovviare a quanto accaduto. E proprio grazie al consistente minutaggio di recupero deciso dal direttore di gara, la squadra ospite ha il tempo di trasformare il pareggio in un bottino pieno. Da un rimpallo, frutto di una confusa mischia in area, Moser al 53' riesce a deviare la palla in rete, siglando il 3 a 2 definitivo per il Calceranica.

LA ROVERE- CALCERANICA: 2-3

Calceranica: Filici, Carota, Vettorazzi, Rosati, Ferrari, Passamani S., Cetto (20' s.t. Moser), Baldessari, Tomio (34' s.t. Passamani F.), Anderle, Scartezzini.

La Rovere: Giovannini, Togn (37' s.t. Miozzo), Tait (42' s.t. Rampanelli), Stenico (25' s.t. Nardon), Tava, Dalpiaz, Rampazzo, Mottes, Wegher, Tschurtschenthaler, Lazzaro.

Reti: 23' p.t. Cetto, 29' p.t. Wegher, 34' p.t. Baldessari, 43' p.t. Lazzaro, 53' s.t. Moser.

Note: 5' s.t. Anderle sbaglia un rigore.

 




LarNods2017-09-24 11:24:45
Viagra Cialis Efficacite Cialis For Sale Cheap cheap accutane online [url=http://cialtobuy.com ]cialis price[/url] Cialis Originale Miglior Prezzo Generic Doryx Mastercard Usar La Propecia





© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy