DONNOLE SPAZZATE VIA 4 A 1 - BarSportItalia.it

DONNOLE SPAZZATE VIA 4 A 1

Pubblicato: Sabato 21 Gennaio 2012 da: Miki

 

©BarSportItalia.itIl Pergine Solarplus vince quattro ad uno la sfida contro l’Ev Bozen Mirò Dental e rinsalda il quinto posto in classifica. Il match comandato a lunghi tratti dai valsuganotti, s’è dimostrato più duro del previsto per le linci, che solo nel terzo parziale sono riuscite ad arrotondare il risultato. Chi pensava ad un incontro facile contro un avversario demotivato s’è dovuto ricredere: i ragazzi di Fedrizzi si sono impegnati fino al quarantacinquesimo, mantenendo aperto l’esito della gara fino alla rete di Barnes.

 

 

La partita si sveglia al secondo minuto, quando vanno al tiro pericolosamente Andrea Bertoldi, Albarello e Tombolato, ma i portieri fanno buona guardia, salvando la propria gabbia. Al decimo nuova fiammata perginese con un tiro dalla distanza di Rigoni ed un’azione personale di Barnes, ma Valle Da Rin allontana il disco in entrambe le occasioni. Il Pergine Solarplus domina, ma non riesce a sbloccare il risultato: l’Ev Bozen rimane dietro la linea rossa per diversi minuti, lasciando il pallino del gioco alle linci. Nonostante gli sforzi dei ragazzi di Liberatore, però, la prima frazione si chiude a reti inviolate.

 

Biancorossi che premono ad inizio di secondo drittel, anche se sono gli ospiti a sfiorare il vantaggio con Plankl, che sfrutta un’indecisione della difesa valsuganotta per involarsi verso la gabbia di Commisso, ma il goalie respinge il disco. Ev Bozen che si ripete al settimo minuto conSechny, ma l’attaccante bolzanino spara sul portiere, mentre non sbaglia Piva sul rovesciamento di fronte, sbloccando il punteggio. La rete accende l’incontro: gli ospiti pareggiano poco dopo con Da Ponte, riequilibrando le sorti del match. Le occasioni non mancano né per il Pergine Solarplus né per i ragazzi di Fedrizzi, ma l’uno ad uno permane al quarantesimo.

©BarSportItalia.itI padroni di casa aprono bene la terza frazione, passando in vantaggio dopo un minuto con Jackson, bravo a deviare in rete una botta dalla distanza di Barnes. La pressione biancorossa porta alla terza rete al quinto, grazie ad una magia di Troy Barnes, che conferma la sua attitudine all’attacco. L’Ev Bozen risponde con un’iniziativa di Sechny, neutralizzata da Commisso, ultima azione pericolosa ospite. Al nono Moren porta a quattro le marcature del Pergine Solarplus al termine di un’azione personale di Jackson. I padroni di casa, sfiorano più volte la quinta rete, ma il risultato non cambia: le linci conservano il vantaggio sul Merano, mentre allungano in classifica sul Caldaro, sconfitto dall’Appiano.

 

 

Nel prossimo impegno le linci scenderanno in campo mercoledì sera sul ghiaccio di casa proprio contro il Caldaro, in una partita che potrebbe valere l’allungo decisivo: fischio d’inizio alle 20.30.

©BarSportItalia.itClassifica: Egna Riwega 75, Milano Rossoblù 71, Appiano Sparer Ponteggi 66, Gardena 52, Pergine Solarplus 45, Merano Nils 41, Caldaro Rothoblaas 28, Ev Bozen Mirò Dental 15.

 

 








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy