HOCKEY - EGNA TROPPO FORTE PER LE LINCI - BarSportItalia.it

HOCKEY - EGNA TROPPO FORTE PER LE LINCI

Pubblicato: Venerd́ 6 Novembre 2015 da: Miki

(COMUNICATO STAMPA PERGINE SAPIENS) - Pesante battuta d’arresto per il Pergine Sapiens, che cade sul ghiaccio di casa sotto i colpi della capolista Egna Riwega: un 7-0, che è probabilmente un passivo troppo pesante per le linci, ma che evidenzia la differenza tra i roster delle due società.

Bastano pochi secondi agli ospiti per portarsi in vantaggio con Peiti, che sfrutta un’amnesia difensiva del Pergine Sapiens; le linci sfiorano subito il pareggio con Andrea Meneghini, ma il disco esce di poco. Non sbagliano, invece, gli altoatesini, che in contropiede trovano il raddoppio ancora con Peiti. Nei minuti finali del primo drittel i nostri ragazzi rischiano più volte la marcatura, ma Steiner erige un muro davanti alla propria gabbia, mentre ad un giro di lancette dalla sirena Michael Sullman trova lo spazio giusto per siglare la terza rete altoatesina.

Il secondo parziale si apre con il Pergine Sapiens in attacco, ma né Piva, né Decarli riescono a trovare la deviazione vincente. Nonostante gli sforzi, le linci non riescono a battere Steiner, anzi subiscono la quarta rete ad opera di Peiti, che sfrutta nel migliore dei modi la superiorità numerica. La partita prosegue molto combattuta: le linci vanno a segno con Rodeghiero, ma il capo arbitro annulla per un tocco di pattino del giocatore biancorosso; sul cambio di fronte è invece Dorigatti a siglare la quinta rete altoatesina, dopo una corta respinta di Tononi.  

Poche emozioni nell’ultimo drittel: l’Egna controlla il gioco, lasciando spazio al Pergine Sapiens, che prova in tutti i modi a siglare il gol della bandiera, ma la gabbia di Steiner non corre grossi rischi. La capolista, invece, quando attacca è sempre incisiva: al 4’ Basso con una magia mette a segno la sesta rete altoatesina. Le linci ci provano in tutti i modi con Piva, Rigoni e Decarli, ma i tentativi biancorossi sbattono sempre contro Steiner, oggi imbattibile; a cinque minuti dall’ultima sirena è Braito a chiudere definitivamente i conti.  

PERGINE SAPIENS – EGNA RIWEGA 0-7 (0-3; 0-2; 0-2)

RETI: 00’40’’ Peiti (0-1), 3’53’’ Peiti (0-2), 18’49’’ Sullman M. (0-3), 31’25’’ Peiti (0-4), 36’29’’ Dorigatti (0-5), 44’27’’ Basso (0-6), 54’17’’ Braito (0-7)

PERGINE SAPIENS: Tura (Tononi), Meneghini Al., Strazzabosco, Meneghini An., De Toni, Piva, Sinosi, Rigoni, Marchesini, Munari, Colombini, Brezzi, Decarli, Xamin, Ambrosi, Raccanelli, Chizzola, Viliotti, Rodeghiero. All. Korotvicka

EGNA RIWEGA: Steiner M. (Dall’Ara), Zucal, Sullmann M., Bernard, Fava, Simonazzi, Peiti, Steiner T., Bustreo, Tava, Wieser, Dorigatti, Basso, Zambaldi, Massar, Gabri, Braito, Sullman A. All. Ekrt








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy