PROMOZIONE - SALOMONICO PAREGGIO SUL SINTETICO CEMBRANO - BarSportItalia.it

PROMOZIONE - SALOMONICO PAREGGIO SUL SINTETICO CEMBRANO

Pubblicato: Domenica 15 Novembre 2015 da: Miki

Gol e polemiche non sono mancate domenica pomeriggio in quel di Albiano, dove i padroni di casa aspettavano la Fersina in un match importante per la corsa salvezza, nella quale sono impelagate entrambe le due formazioni. 2-2 il risultato finale, un esito tutto sommato giusto per quello visto in campo, anche se molte sono state le proteste per alcune scelte strane (per non dire poco condivisibili) del signro Di Renzo, forse oggi non nella sua giornata migliore. 

Pronti, via e l'undici di mister Pistolato sfiora il vantaggio con il giovane Matevi, che fugge sulla sinistra e lascia partire un insidioso diagonale: il pallone colpisce la base del secondo palo e poi ritorna in campo, dove viene prontamente allontanato dai difensori gialloneri. Passano una manciata di secondi e la Fersina si porta in vantaggio: filtrante di Nonaj per Dalla Rosa (partito sul filo del fuorigioco, oltre secondo la retroguardia cembrana), che con un preciso rasoterra batte Pederzolli. La partita prosegue a fiammate: i padroni di casa chiedono un paio di volte il penalty per alcuni interventi decisi dei giocatori della Fersina, ma le proteste non portano a nulla. La sfortuna, ultimamente compagna dei rossoneri, si materializza nuovamente a metà tempo, quando il tiro di Matevi termina nuovamente sul palo, mentre poco dopo la punizione di Vinante muore sul fondo per pochi centimetri. Il pareggio è nell'aria ed arriva con una fucilata dalla distanza di Dandretta, che coglie alla sprovvista Catana. La reazione della Fersina, però, è vincente: passano due minuti e Dellai pesca il jolly con una punizione dai venti metri, che riporta avanti i gialloneri. 

I minuti iniziali della ripresa vedono l'Albiano caricare a testa bassa: bravo Caresia al 2' quando salva sulla linea un tiro cembrano, mentre poco più tardi la zuccata di Rosati finisce alta di poco. I cembrani si rendono pericolosi ancora con Filippi, che lavora un bel pallone sulla destra e lo serve in mezzo all'area, ma nessun compagno è pronto a raccogliere l'assist, e con Mallemace, che solo davanti a Catana tenta il tocco di classe, invece che il piatto sinistro. Gli assalti rossoneri, tuttavia, liberano pericolose praterie per le ripartenze perginesi: al 24' Pederzolli esce alla disperata su Moser, parando di petto il pallonetto del giallonero. La ripresa vede anche un aumento vertiginoso dei cartellini gialli, alcuni estratti forse con eccessiva durezza dal direttore di gara. Molte proteste da parte dell'Albiano per l'annullamento della rete di tacco firmata da Rosati (foto sx) per fuorigioco, ma le proteste non hanno fatto cambiare idea al fischietto bolzanino. Sul cambio di fronte la Fersina sfiora la terza rete con Touzri e Bailoni, ma quando ormai l'esito sembra scontato, i padroni di casa pareggiano: al minuto 48' Catana esce in presa alta, ostacolato da Andrea Pederzolli, il portiere giallonero perde la presa ed il pallone termina in fondo al sacco per il 2-2 finale; anche in questo caso a nulla servono le proteste perginesi.

PORFIDO ALBIANO – FERSINA 2-2

RETI: 8’ pt Dalla Rosa (F), 33’ pt Dandretta (P), 35’ pt Dellai (F), 48’ st Conci (P)

PORFIDO ALBIANO: Pederzolli M., Pederzolli  A., Iachemet, Stefenelli, Peruzzi, Dandretta, Mallemace, Filippi (22’ st Conci), Rosati, Vinante, Matevi (40’ st Ravanelli). All. Pistolato

FERSINA: Catana, Roccabruna, Carli (38’ pt Moser), Trepin, Massignan, Dellai, Armellini, Magelli, Caresia, Nonaj (40’ st Touzri), Dalla Rosa (25’ st Bailoni). All. Zenobi

ARBITRO: Di Renzo di Bolzano (Spiridonova – Mazzucchi di Bolzano)

NOTE: Spettatori un settantina circa. Ammoniti Stefenelli, Filippi, Pederzolli M., Mallemace, Pederzolli A., Colmano (P), Massignan, Dalla Rosa, Dellai (F).








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy