VIRTUS BOLZANO E TRENTO VERSO IL TITOLO D'INVERNO - BarSportItalia.it

VIRTUS BOLZANO E TRENTO VERSO IL TITOLO D'INVERNO

Pubblicato: Luned́ 16 Novembre 2015 da: Miki

ECCELLENZA. Trento e Bolzano agli antipodi nella massima serie regionale: se le parti nobili del campionato parlano decisamente con accento altoatesino, i bassifondi vedono purtroppo protagoniste tre delle sei compagini provinciali. A due giornate dal giro di boa la lotta per il primo posto è riservata a Virtus Bolzano, che ha sconfitto 3-2 in rimonta il Termeno (Speziale, Mariz e Dalpiaz hanno vanificato i gol dei fratelli Pfitscher), e Naturno, che ha avuto vita facile col fanalino di coda Valle Aurina (Schwienbacher e Bacher). In coda il Mezzocorona è tornato alla vittoria contro il San Giorgio (Capone e Mucili rispondono a Schwingshackl), vera sorpresa della giornata pallonara, mentre la tripletta di Bertoldi condanna il Lavis, cui non basta la marcatura di Formolo, alla nona sconfitta ed al terzultimo posto in classifica. Non va molto meglio in casa della Rotaliana, piegata dalle reti di Clementi e Foldi; fortunatamente il Brixen non va oltre il pareggio sul campo del Mori S. Stefano (Tisi risponde a Scaratti), rimanendo un punto dietro la squadra di mister Parlato. I gol di Parisi e Brusco concludono sul pari l’unico derby trentino, quello tra Comano Fiavé ed Alense; stesso risultato anche tra San Martino e Calciochiese: Baggio pareggia l’iniziale vantaggio di Risatti.

PROSSIMO TURNO. Secondo i pronostici della vigilia la sfida che si giocherà domenica al “Druso” avrebbe dovuto essere quella decisiva per il primato, invece tra Virtus Bolzano e Mori S. Stefano ci sono ben dodici punti di distacco e sembra molto difficile la “remuntada” alla formazione di mister Zoller. La gara della giornata, quindi, potrebbe essere il derby rotaliano (90’ che valgono pesanti punti salvezza) oppure lo scontro tra Calciochiese e Naturno, seconda forza del girone. Impegni non proprio facili per le altre trentine: il Lavis cercherà di rialzare la testa ospitando un Appiano in forma; l’Alense se la vedrà con l’imprevedibile Termeno, mentre il Comano Fiavé salirà sul campo del Valle Aurina. Completano il programma Brixen-Bozner e San Giorgio-San Martino.

PROMOZIONE. Sembra delinearsi sempre di più la classifica nel secondo campionato trentino per importanza: se davanti il Trento va veloce verso il titolo di re d’inverno, in fondo si è creato un piccolo strappo tra le ultime tre (Piné, Borgo e Castelsangiorgio) ed il resto del gruppone. Nell’ultimo turno, infatti, sono uscite due sconfitte per le squadre di mister Schneider (crollati sotto i colpi di Gjoka, Crestani e Castelli della Ravinense, dopo esser stati sul doppio vantaggio firmato da Fontana e Davide Giovannini) e del collega Orsini (0-4 contro la Condinese, in rete con Grassi, Bugna e due autoreti). Meno amara la domenica dell’undici allenato da Floriani, che ad Arco ha dato vita ad un pirotecnico 4-4: protagonista di giornata Kevin Marchione, autore di una tripletta; Garcia, Proch (doppietta per lui), Iachelini e Mutinelli gli altri marcatori. Nei piani alti, invece, il Trento ha rifilato un pesante 6-0 al Rovereto (Gattamelata 2, Veronese, Elia, Bentivoglio, Ferrarese), mentre la Benacense (in gol con Garniga e Bortolotti) ha faticato contro la ViPo Trento, cui non è bastato Pontalti. Netta affermazione anche per l’Anaunia, che ha timbrato il cartellino quattro volte sul campo della Virtus Trento (Morano 2, Pinamonti, Alessio Mariotti), mentre finiscono senza vincitori Bassa Anaunia-Nago Torbole (Munari risponde a Callovini) e Porfido Albiano-Fersina (Dandretta e Conci pareggiano i gol di Dalla Rosa e Dellai).

PROSSIMO TURNO. Impegno complicato per la capolista Trento, che andrà a fare visita alla Condinese, una delle squadre più in forma del momento, mentre a Cles Anaune e Benacense si contenderanno la seconda piazza. Interessante anche Nago Torbole-Arco, gara aperta ad ogni pronostico, come pure Fersina-Virtus Trento, una sfida che potrebbe rilanciare l’undici di mister Fontana. Più scontate, almeno sulla carta, Porfido Albiano-Piné (pronostico in favore dei cembrani) e ViPo Trento- Borgo (quote basse per una vittoria dei collinari); potrebbero regalare sorprese Castelsangiorgio-Ravinense e Rovereto-Bassa Anaunia.     








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy