L'APPIANO E' PIU' CATTIVO SOTTO PORTA - BarSportItalia.it

L'APPIANO E' PIU' CATTIVO SOTTO PORTA

Pubblicato: Domenica 5 Febbraio 2012 da: Miki

 

©BarSportItalia.itLa differenza tra l’Appiano Sparer Ponteggi ed il Pergine Solarplus sta tutta nella cinicità dimostrata dai Pirates nel primo drittel: i gialloblù hanno capitalizzato al massimo le azioni create, gettando le basi per il quattro a tre finale, mentre i biancorossi hanno sbagliato troppo sotto porta.

 

 

Primo tiro della partita degli ospiti, con Jackson, cui risponde Ceresa poco dopo, ma i goalie controllano il disco in entrambi i casi. Al quinto minuto è Ebner a sfiorare il vantaggio per i suoi: il Pergine Solarplus replica con una doppia conclusione di De Toni e Moren, ma il portiere altoatesino respinge. Commisso salva al quarto d’ora sul contropiede di Waldner, ma nulla può sul tap-in di Loikas tre minuti dopo: il numero trentuno raccoglie la respinta del portiere ospite su un tiro di Coleman. Proprio allo scadere l’Appiano Sparer Ponteggi raddoppia, ancora con Loikas, abile a sfuggire alla difesa biancorossa.

 

Il secondo drittel si apre con la pressione dei padroni di casa, che sfruttano il powerplay per costruire numerose azioni pericolose. Il Pergine Solarplus deve ringraziare la serata strepitosa di Commisso se il passivo non sale: Il portiere delle linci, infatti, compie degli autentici miracoli sulle conclusioni di Campbell, Ceresa ed Unterkofler. L’Appiano, tuttavia, trova la meritata terza rete al quattordicesimo con Campbell: paradossalmente il gol dei padroni di casa suona come sveglia per i valsuganotti che accorciano subito le distanze con De Toni, pescato da Virzi.

 

Il terzo tempo è un autentico spettacolo per gli amanti di questo sport: le due squadre creano molto, cercando di portare a casa l’intera posta in palio. Al secondo minuto Ebner porta a quattro le reti per l’Appiano, ma la reazione degli ospiti è immediata; al quarto Jackson vede solo Moren davanti alla porta, gli passa un disco al bacio, che lo svedese scaraventa in fondo alla gabbia. Al settimo una botta dalla linea blu di Braxenholm è deviata in rete da Jackson. La fortuna tuttavia stavolta arride ai gialloblù, che nonostante l’assedio finale, riescono a conservare il quattro a tre fino alla sirena, guadagnandosi tre punti.

 

Ora il Pergine Solarplus è atteso dall’impegno casalingo di venerdì sera contro la capolista Egna Riwega: fischio d’inizio alle ore 20.30.

 

Classifica: Egna Riwega 87, Milano Rossoblù 83, Appiano Sparer Ponteggi 76, Gardena 61, Merano Nils 53, Pergine Solarplus 50, Caldaro Rothoblaas 30, Ev Bozen 16. 








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy