PROMOZIONE - BOMMASSAR TRASCINA IL PORFIDO - BarSportItalia.it

PROMOZIONE - BOMMASSAR TRASCINA IL PORFIDO

Pubblicato: Domenica 8 Ottobre 2017 da: Miki

Era una delicata sfida in chiave salvezza: entrambe le formazioni sapevano che raccogliere tre punti quest'oggi avrebbe permesso di respirare una bella boccata d'ossigeno, migliorando sensibilmente la posizione in classifica. A gioire al triplice fischio è stato il Porfido Albiano, che ha sconfitto 3-1 il Pergine Calcio. Una vittoria meritata, quella dei cembrani, apparsi più cattivi sotto porta rispetto agli avversari: se il gol di Juresic merita la copertina per la bellezza stilistica, uno dei maggiori protagonisti è Bommassar (foto sx); il centravanti rossonero ha lottato su ogni pallone, staccando di testa a centrocampo, per poi fiondarsi in area avversaria a concludere l'azione.  

Si comincia su buoni ritmi, ma le squadre non regalano un gran spettacolo al pubblico presente: lo schema preferito da ambo i lati è il lancio lungo per l'attacco, mentre latitano le azioni manovrate. Gli ospiti sfiorano il vantaggio con un colpo di testa di Klaus, appostato sul primo palo sugli sviluppi di un corner, ma la palla esce di poco a lato, deviata da un difensore perginese. Col passare dei minuti il Pergine prova a tessere qualche trama di gioco, grazie soprattutto a Meneghini, ma nel momento migliore incassa il vantaggio avversario: al 35' la palla esce dall'area ed arriva sui piedi di Juresic, che dai trenta metri calcia di prima intenzione, confezionando un gol da cineteca. Cento secondi più tardi Rossi manca di poco il bersaglio dalla distanza, mentre Piffer salva due volte su Diagne. Proprio allo scadere Carbone, uno dei più attivi tra i perginesi, si guadagna un calcio di rigore, ma spreca l'occasione, calciando sopra la traversa. 

Chi si aspettava un Pergine combattivo nella ripresa rimane deluso: l'Albiano sfiora il raddoppio dopo pochi secondi, ma Piffer di pugni allontana la minaccia. La gara vive una nuova fase di stanca, senza occasioni degne di nota: i padroni di casa si rendono pericolosi al 19', quando Segnana si trova da solo davanti a Frizzi, ma il numero uno cembrano salva la propria porta col piede. Gli ospiti reclamano timidamente alla mezzora per un fallo da rigore su Introna, ma il centrocampista era in fuorigioco. Il penalty arriva al 37’ quando Pola atterra Bommassar: dagli undici metri il centravanti rossonero non sbaglia. Il raddoppio mette le ali ai ragazzi di Pisetta, che triplicano al 39' con un tocco ravvicinato di Rossi. Il Pergine salva l'onore nel recupero, con il gol della bandiera di Villani.

PERGINE CALCIO – PORFIDO ALBIANO 1-3

RETI: 35’ pt Juresic (PA), 37’ st rig. Bommassar (PA), 39’ st Rossi (PA), 49’ st Villani (PC)

PERGINE CALCIO: Piffer, Roccabruna (6’ st Moser), Carli (18’ st Armellini), Pola, Trepin (36’ st Faes), Dellai, Cerami, Meneghini, Ognibeni (1’ st Villani), Carbone, Segnana (27’ st Banouarab). All. Zenobi

PORFIDO ALBIANO: Frizzi, Klasu, Introna (30’ st Odorizzi L.), Piccoli, Ceccon, Angeli, Ravanelli, Rossi, Bommassar, Juresic (41’ st Petruzzi), Diagne T. (27’ st Mallemace) (Lasci, Odorizzi, Petruzzi, Diagne, Odorizzi M., Vitti, 18) All. Pisetta

ARBITRO: Azam di Arco Riva (Dean – Muraviev di Trento)

NOTE: Al 45’ pt Carbone (P) calcia alto un rigore. Ammoniti Meneghini (PC), Mallemace (PA)








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy