CALCERANICA FEMMINILE: CHI BEN COMINCIA… FACCIA GLI SCONGIURI! - BarSportItalia.it

CALCERANICA FEMMINILE: CHI BEN COMINCIA… FACCIA GLI SCONGIURI!

Pubblicato: Lunedě 5 Marzo 2012 da: Stefania Betti

©BarSportItalia.it

CALCERANICA - Sarà stato il discorso di incoraggiamento del presidentissimo Giacomini, saranno stati i duri allenamenti della zia Enrica, sarà stato il nuovo modulo presentato da mister Sodini o forse sarà stato il presentarsi del Caldaro con solo 8 giocatrici, fatto sta che il Calceranica femminile porta a casa una importantissima vittoria in vista del principale obbiettivo della stagione: la coppa Provincia.

 

Un 8 a 1 che lascia poco spazio al Caldaro, decimato da malattie e infortuni, che ce la mette comunque tutta per cercare di subire il meno possibile, e che a metà del secondo tempo si trova a dover perdere un’altra giocatrice per uno scontro in aria con il portiere di casa Roat. Un attimo di paura per il bernoccolo dell’estremo difensore e lo zigomo rotto dell’altoatesina: un giocatore per parte costretto a lasciare il campo.

Nel primo tempo la formazione di casa si schiera col nuovo modulo provato in allenamento e in amichevole, un 4-3-3 che vede al centro della difesa Pinamonti e Betti, terzini Ambrosi e Hueller; a centrocampo centrale Fabiane affiancata da Betti e Pintarelli, mentre il trio di punta è formato da Tomasi a destra, Passamani centrale e Pradi a sinistra. Bastano pochi minuti a sbloccare il risultato con doppietta dell’esordiente in gialloverde Tomasi (che a fine partita porterà a casa un bel poker). Il Calceranica costantemente schiacciato nella metà campo avversaria gioca la palla a ritmi blandi, non sentendo il fiato sul collo delle avversarie, e si permette anche di sbagliare qualcosa di troppo senza subirne le conseguenze. Al 35° esce Fabiane ed entra al suo posto Roat; nel secondo tempo mister Sodini sul risultato rasserenante di 6 a 0 rivoluziona la squadra passando al 4-4-2 e togliendo Betti, Pradi (1 gol per la giovane e promettente ala), Passamani e Pintarelli, autrice di una doppietta con due tiri da fuori area. Entrano Bisello, Stenghel, Folgheraiter e Meneghetti.

Nel secondo tempo il gol della bandiera arriva per le ospiti su rigore a seguito all’infortunio occorso in area, e che costringe Pinamonti a lasciare il centro della difesa per impugnare i guanti da estremo difensore. Il tiro centrale viene ribattuto ma l’attaccante del Caldaro è più veloce e riesce a ribattere in rete. Poche altre le emozioni in una partita che si spegne.

Quello che conta, è ora il risultato, soprattutto in vista del prossimo scontro di coppa che vedrà la formazione valsuganotta giocarsela con il Laives, una delle protagoniste del campionato, che all’andata aveva rifilato 5 gol alla compagine lacustre. Sicuramente non sarà facile riuscire a passare il turno, ma ci sono ancora 2 settimane per prepararsi e un amichevole per rodare il nuovo assetto della squadra.








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy