COPPA ITALIA – DUE CHIACCHIERE CON EMILIANO BIGICA, MISTER DEL VERBANIA - BarSportItalia.it

COPPA ITALIA – DUE CHIACCHIERE CON EMILIANO BIGICA, MISTER DEL VERBANIA

Pubblicato: Martedě 13 Marzo 2012 da: Fede

 

©BarSportItalia.itVALCANOVER (CIOLDA) – Sono le ore 21.00 circa, sulle tv del “Ciolda” c’è la partita di Champions INTER-MARSIGLIA, la squadra del Verbania, che domani affronterà la Fersina, si sta rilassando dopo cena e noi chiediamo a mister Emiliano Bigica di scambiare due chiacchiere con noi e lui disponibilissimo ci accontenta. L’ex giocatore di Fiorentina, Bari, Novara, Salernitana inizialmente ci chiede quanto dista il sintetico di Viale Dante poi ci racconta i suoi ritiri pre-campionato in regione raccontandoci anche qualche aneddoto.  Con un occhio alla Tv, mister Bigica risponde poi alle nostre domande a 360°…

 

 

-          Mister, sta facendo un’ottima stagione con il suo Verbania, se lo aspettava al suo primo anno?

 

-          Inizialmente no, non me lo aspettavo! E’ una squadra rifondata per la scelta della società; dalla passata stagione sono rimasti solo 3 giocatori e non pensavo di trovare subito questi equilibri. Siamo riusciti a inculcare  la giusta mentalità alla squadra e questi sono i risultati in campionato e in più abbiamo questa coppa da giocarci e  vogliamo crederci.

 

-          Come ha visto la Fersina mercoledì scorso?

 

-          Beh, sono arrivati con credenziali importanti, dati alla mano mi hanno fatto capire che è una squadra da non sottovalutare e non lo abbiamo fatto, giocando forse la più bella partita della stagione per novanta minuti. L’espulsione di Panizza ha sicuramente condizionato l’incontro e domani mi aspetto dai miei ragazzi la giusta mentalità anche perché arriviamo da una brutta sconfitta in campionato e vogliamo subito riprenderci.

 

-          Che percentuale ha il suo Verbania di passare il turno?

 

-          Con tre gol di vantaggio, do un 60%. Sarei ipocrita a dire il 50%.

 

-          Passiamo al calcio professionistico, dove lei c’è stato per anni, chi vede favorito quest’anno in serie A?

 

-          Credo che rivincerà il Milan anche se la Juve sta facendo qualcosa di importante. Conte è stato bravo ha trovare subito gli equilibri giusti e non giocando ogni tre giorni gli ha aiutati, anche se nel momento più importante della stagione è stata costretta a giocare ogni tre giorni visti i recuperi da fare.

 

-          Come vede il calcio italiano?

 

-          Siamo peggiorati molto, probabilmente il problema nasce a monte. Già nei settori giovanile sono presenti troppi stranieri e poi sicuramente la crisi che stiamo passando non ci aiuta: tanti giocatori che potrebbero aumentare il nostro tasso qualitativo scelgono altri campionati, costringendo poi i presidente ad acquistare giocatori di categorie inferiori. Credo poi che se un giocatore giovane è forte deve giocare, la società deve credere in lui, è così che le cose possono cambiare.

 

-          Lo segue il campionato di serie B?

 

-          L’anno scorso lo seguivo di più, visto che il Novara era in B, e visto che abito proprio a Novara. Credo comunque che il campionato cadetto sia diventato più interessante e divertente negli ultimi anni.

 

-          E’ ora dei saluti, la ringrazio per la sua disponibilità e in bocca al lupo per domani…

 

-          Grazie a voi…Crepi!!

 








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy