FERSINA…CINICA E SPIETATA! TRENTO BATTUTO! - BarSportItalia.it

FERSINA…CINICA E SPIETATA! TRENTO BATTUTO!

Pubblicato: Lunedì 12 Settembre 2011 da: Fede

 

©BarSportItalia.itNon c’è bisogno di rimontare questa volta, non c’è bisogno di una serata straordinaria degli attaccanti per batter un Trento, che ha subito la terza sconfitta di fila in campionato, ma non è sembrato una squadra in crisi, nè di gambe, nè di testa.

 

I Trentini nel primo tempo hanno tenuto bene botta, poi nella ripresa hanno inevitabilmente finito per pagar dazio contro una squadra che quando il suo attacco ha polveri bagnate, ci pensa il difensore Thomas Frendo con un colpo di testa a siglare il gol vittoria, questa volta niente calcio champagne e la Fersina raccoglie tre punti all'insegna più del cinismo che dello spettacolo.

 

Le formazioni. Mister Cortese, a sorpresa lascia Donati in panchina e  si affida a Cristoforetti tra i pali, difesa a quattro con Frendo e Ceravolo centrali, mentre sugli esterni il giovane Lleshi e capitan Ciurletti. A centrocampo il terzetto formato da Gennara-Bazzanella Fabio-Di Mari, mentre in attacco il tridente formato da Cicuttini-Bertoldi-Panizza. Mister Melone schiera un 4-3-1-2 con il giovane Sforzini in porta, linea difensiva a quattro con, da destra, Wang, Adami, Morano e Casagrande, a centrocampo Iovine, Vitti e Pancheri, in attacco, dietro la coppia formata da Matrojanni e l’ex Mariotti, Alessandro La Vecchia.

Davanti ad un pubblico delle grandi occasioni, la prima frazione stenta a decollare e il primo quarto d’ora della partita non offre grandi emozioni: le squadre sono ben schierate e attente alla fase difensiva e gli spazi stretti impediscono ad entrambe di rendersi pericolose ma con un Trento leggermente più incisivo fin dalle prime battute e infatti la prima conclusione da segnalare capita alla squadra ospite con un colpo di testa di Mastrojanni su cross di La Vecchia, ma la palla finisce a lato. Qualche minuto più tardi è la Fersina a farsi pericolosa, ma Panizza, su traversone dalla sinistra, non trova la porta con un colpo di testa.

Al 23’ prima vera ghiotta occasione per i ragazzi di Melone: azione personale di La Vecchia, cross per la testa di Mastrojanni e miracolo di Cristoforetti che mette in angolo. E’ il miglior momento del Trento, che mette in difficoltà il centrocampo perginese, si nota palesemente l’assenza di un fantasista, di uno capace ad innescare il tridente, un tridente parso sottotono con l’unico Cicuttini a lottare, dimostrando il suo buon stato di forma. Al 28’ e 30’ è ancora il Trento a farsi notare, prima con una conclusione di Vitti respinta da Ceravolo poi è Cristoforetti in uscita a negare la gioia del gol all’ottimo Wang. Al 34’ la Fersina prova ad alzare il suo baricentro con un’azione prolungata che libera Panizza al limite, ma la sua conclusione finisce alta. L’ultima occasione della prima frazione capita sui piedi di un vivace Casagrande che da posizione defilata fa partire una staffilata che impegna seriamente l’estremo difensore perginese.

Nella ripresa, si vede una Fersina più intraprendente e già al 5’ sfiora la rete: Di Mari serve con un perfetto cross Panizza, ma dopo un ottimo stop di petto, calcia a lato da ottima posizione. Al 13’ arriva il gol che decide il match con un perfetto colpo di testa di Frendo sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Il Trento cerca di reagire e qualche minuto più tardi, prima con una conclusione di Mariotti respinta di pugno da Cristoforetti e sulla ribattuta ci prova La Vecchia, ma il numero uno perginese mette in angolo un po’ goffamente. Al 32’ ultima vera palla gol per il Trento con Gattamelata che non sfrutta al meglio una corta ribattura di Gennara, calciando a lato. A 5’ dal termine, quello che non ti aspetti dai piedi del neo entrato Donati che approfitta di uno scontro fortuito tra Wang e Sforzini, ma dal limite a porta vuota calcia clamorosamente alto; nel finale dopo un batti e ribatti in area ci prova Di Mari con una staffilata dai sedici metri che impegna Sforzini che sventa la minaccia in tuffo.

 

FERSINA 1

TRENTO 0

 

Reti:13’ s.t. Frendo (F)

 

MIGLIORI IN CAMPO:

FERSINA: Cristoforetti, Frendo, Cicuttini.

 

TRENTO: Wang, Casagrande.

 

FERSINA: Cristoforetti, Lleshi, Ciurletti, Gennara, Frendo, Ceravolo, Bertoldi (30’ s.t. Donati), Fabio Bazzanella, Di Mari, Cicuttini (18’ s.t. Fiorazzo), Panizza (45’ s.t. Matteo Bazzanella) All. Cortese

 

TRENTO: Sforzini, Wang, Vitti, Adami, Casagrande, Morano (15’ s.t. Marzocchella), La Vecchia, Pancheri, Mastrojanni (33’ s.t. Perri), Iovine, Mariotti (27’ s.t. Gattamelata). All. Melone

 

Note: 450 spettatori circa; Ammoniti: Lleshi, Ceravolo. Minuti di recupero: 1’ e 4’.

 

Arbitro: Satin di Rovigo

 

 

PAGELLE

CICUTTINI, voto 7 – E’ l’unico nel reparto offensivo a lottare su tutti i palloni, corre si sacrifica…poi alla 18’ della ripresa viene (…a mio parere!) ingiustamente sostituito. Leone.

 

CRISTOFORETTI, voto 7,5 – Nel primo tempo salva in due occasioni la porta perginese sulle conclusioni di Matrojanni e Casagrande. Nella ripresa, a parte due “goffe” respinte di pugno, è una certezza. Saracinesca.

 

FRENDO, voto 7,5 – Con Ceravolo, non in giornata di grazia, il giovane Thomas, si prende in spalla la retroguardia perginese, siglando poi il gol vittoria…un gol che può dire molto a questo campionato. Hombre del partido.

 

PANIZZA-BERTOLDI, voto 5 – Giornata storta per ambedue gli attaccanti, non trovano mai la giocata vincente…può capitare! Rimandati...a settembre!

 

{gallery}Calcio 2011-09-12 Fersina{/gallery}

 

{youtube}8iAp3ZGMyGo{/youtube}

 

 

 




Fede2011-09-12 13:10:23
...video realizzato dal buon Bobo...!! Bobo...la prossima volta cerchiamo di stare un po' più fermi..=)!





© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy