RIASSUNTO DI UNA "SETTIMANA TRICOLORE" - BarSportItalia.it

RIASSUNTO DI UNA "SETTIMANA TRICOLORE"

Pubblicato: Lunedě 25 Giugno 2012 da: Miki

 

©BarSportItalia.itCon la gara a cronometro di domenica si chiude la “Settimana Tricolore 2012”, una piacevole parentesi che ha portato sulle strade della Valsugana ciclisti da tutta Italia, dando l’opportunità di vedere da vicino campioni che solitamente si vedono in televisione. Facciamo quindi un breve riassunto di cosa è successo in questi giorni, nominando tutti i nuovi campioni italiani.

 

Eravamo partiti venerdì 15 giugno a Caldonazzo con le gare di handbike e per gli atleti paraolimpici, che hanno visto prevalere Roberta Amadeo (H1 femminile), Luca Mazzone (H1 maschile), Francesca Fenocchio (H2F), Paolo Cecchetto (H2M), Valeria Corazzin (H3F), Giovanni Achenza (H3M), Alessandro Zanardi (H4M), Massimo Bortoletti (C1M), Fabrizio Macchi (C2M), Roberto Bargna (C3M), Silvana Vinci (C4F), Michele Pittacolo (C4M), Pierpaolo Addesi (C5M), Katia Landi (T1F), Fabio Nari (T1M), Giorgio Farroni (T2M), Beatrice Cal e Lucia Pizzolotto (Non Vedenti F), Emanuele Bersini e Riccardo Panizza (Non Vedenti M).

Domenica 17 gli amatori hanno invaso Borgo, contendendosi la maglia tricolore: sul traguardo finale sono arrivati prima Emanuele Alessiani (ELMT, M1-M4) e Silvano Janes (W1-2, EWS, M5-M8). Dopo una giornata di riposo, i corridori si sono spostati in Val dei Mocheni, dove Umberto Orsini ha vinto nella categoria Juniores, mentre mercoledì 20 Anna Zita Maria Stricker (Juniores F) e Giada Borgato (Elite F) sono state le prime ad arrivare sul traguardo di Pergine.Ancora a Caldonazzo sabato 16 giugno sono stati assegnati i primi titoli della velocità: Filippo Ganna (Allievi), Silvia Persico (Allieve), Stella Riverditi (Juniores D) e Nicola Da Dalt (Juniores M) sono le promesse nel giovanile, mentre Roberta Amadeo (H1F), Luca Mazzone (H1M), Francesca Fenocchio (H2F), Vittorio Podestà (H2M), Valeria Corazzin (H3F), Giovanni Achenza (H3M), Alessandro Zanardi (H4M), Beatrice Cal e Lucia Pizzolotto (Non Vedenti F), Orlando Rusalen e Matteo Pedretti (Non Vedenti M), Katia Landi (T1F), Fabio Nari (T1M), Giorgio Farroni (T2M), Massimo Bortoletti (C1M), Fabrizio Macchi (C2M), Paolo Viganò (C3M), Michele Pittacolo (C4M) e Andrea Tarlao (C5M) sono i nuovi campioni nelle categorie handbike e paraolimpici.

Parentesi in Tesino, giovedì 21, per assegnare la maglia tricolore nella categoria Elite S.C.: il più veloce è stato Matteo Di Serafino, mentre il giorno dopo Francesco Manuel Bongiorno ha trionfato a Roncegno, diventando il campione nazionale Under 23.

La grande attesa era per sabato 23, quando si assegnava il titolo dei Professionisti, un traguardo importante per ogni ciclista: come tutti ormai sanno vincitore è risultato Franco Pellizotti, che ha beffato i vari Nibali, Moser, Visconti, Scarponi ed i nostri Oss e Trentin.

Chiusura ufficiale a Levico Terme nella giornata di domenica: nella cittadina termale, infatti, era organizzata la nuova corsa contro il cronometro; al traguardo sono arrivati prima Tatiana Guderzo (Elite F), Massimo Coledan (Under 23), Dario Cataldo (Professionisti/Open), Michela Gorini (EWS, W1-2), Giovanni Busdraghi (ELMT), Fabrizio Ferri (M1), Lorenzo Perotti (M2), Paolo De Carli (M3), Luciano Pasquini (M4), Roberto Rosati (M5), Salvatore Toscano (M6) e Bruno Berlasso (M7-8).








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy