VOLLEY - FOGAGNOLO ULTIMO RINFORZO PER KOJA - BarSportItalia.it

VOLLEY - FOGAGNOLO ULTIMO RINFORZO PER KOJA

Pubblicato: Martedě 28 Agosto 2012 da: Miki
 

©BarSportItalia.it(COMUNICATO STAMPA TRENTINO ROSA ALTA VALSUGANA VOLLEY) - Djanet Fogagnolo. Ecco il nome dell’atleta che è andata a completare l’organico di Trentino Rosa. E se la squadra, fino ad ora, era stata costruita quasi per intero da atlete molto giovani e regionali, ecco che il nome di Fogagnolo rientra perfettamente in questo tipo di scelta. Classe 1990, Djanet è di Bolzano ed è nata e cresciuta con la maglia del Neruda. Nella scorsa stagione ha disputato un’ottima annata in B2 e ancora prima ha ottenuto la promozione dalla C alla quarta serie nazionale. L’unica parentesi senza maglia biancoazzura addosso è stata tre anni fa, quando, ancora diciassettenne, si è recata in Germania per dodici mesi di studio all’estero e ha giocato in una serie equivalente alla nostra B1. Per quanto riguarda gli studi, Djanet frequenta il terzo anno di Osteopatia a Desenzano.

 

«Sono contentissima di questa possibilità. Il mio obiettivo personale è quello di crescere e migliorare tecnicamente e tatticamente e credo che in questa squadra riuscirò a farlo. Per me si tratta di un’esperienza nuova, sia per quanto riguarda la categoria sia per quanto riguarda la squadra: non avrei mai immagino di farla, ma ora che si è realizzata ne sono veramente felice». 

Ieri sera, lunedì, Djanet ha svolto il primo allenamento con la sua nuova squadra. «Le compagne e lo staff mi hanno accolto molto bene. Si tratta di un gruppo molto giovane e la prima impressione è stata veramente ottima. Posso già dire di trovarmi bene con le altre ragazze anche se ci vorrà un po’ di tempo per conoscerci meglio, sia dentro sia fuori dal campo». 

 

Djanet, già ribattezzata «Gianna» o «Dj» andrà a completare il reparto di attaccanti di palla alta, potendo essere utilizzata sia come laterale sia come opposto: con Marchioron, Rubini, Cester, Eliskases, Nicolini e Fogagnolo mister Koja avrà solo l’imbarazzo della scelta e si è assicurato anche in settimana durante gli allenamenti una serie di atlete in grado di mantenere altissimo il ritmo di gioco. 

 

Per quanto riguarda gli allenamenti, il gruppo ha iniziato ieri la seconda settimana di preparazione e le ragazze hanno iniziato, senza forzare troppo, a saltare e provare alcune soluzioni d’attacco. Anche in questi giorni sono previste due sedute al giorno di allenamento. Durante la prima la squadra ha svolto in totale dieci sedute, cinque di pesi e atletiche la mattina a Civezzano e cinque tecniche la sera a Pergine, mettendo nelle gambe la benzina necessaria per affrontare una lunga stagione. L’unica nota negativa della prima settimana di lavoro è stata l’infortunio al mignolo della mano sinistra occorso a Paola Bandera, che comunque ha potuto svolgere tutto il lavoro, evitando solamente di palleggiare e dedicandosi ad esercizi specifici di manualità in attacco.  








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy