VOLLEY - INIZIA LA TERZA SETTIMANA DI LAVORO - BarSportItalia.it

VOLLEY - INIZIA LA TERZA SETTIMANA DI LAVORO

Pubblicato: Martedě 4 Settembre 2012 da: Miki

©BarSportItalia.itIn occasione del comunicato stampa della Trentino Rosa,  volevamo sottolineare l'appuntamento di giovedì sera alle ore 23:00, quando la squadra sarà presentata nel giardino del ristorante "Al Valcanover", durante il consueto Cam Party, che questa volta vedrà la partecipazione anche dello staff dell'albergo "Mezzolago".

COMUNICATO STAMPA TRENTINO ROSA VOLLEY - Inizia questa sera la terza settimana di preparazione della Trentino Rosa di B1. La formazione guidata da mister Orlando Koja proseguirà il lavoro impostato nei precedenti quindici giorni, con doppie sedute di allenamento, mattina e sera, all’insegna sia della parte atletica (nella palestra di Civezzano al mattino), sia di quella tecnica (nella palestra di Pergine la sera). A tracciare un primo bilancio di questo primo periodo di lavoro è Giulia Rubini, la schiacciatrice bolognese classe 1990 reduce da due stagioni in A2 con le maglie di Busnago e Soverato. 

«Stiamo lavorando veramente sodo, come è giusto che sia in questo periodo della stagione. La mattina mettiamo benzina nelle gambe con i pesi e il lavoro atletico, che è duro ma ci servirà per arrivare il più pronte e preparate possibile all’avvio del campionato. In palestra la sera stiamo iniziando a saltare e a provare le diverse situazioni di gioco, anche nel sei contro sei. Questo è indispensabile per una squadra come la nostra, che è completamente nuova: noi ragazze abbiamo bisogno di conoscersi e giocare è il metodo migliore per farlo». 

A proposito di gruppo: come si trova con le nuove compagne? 

«Veramente molto bene: il gruppo è bello e già affiatato. Stiamo iniziando a conoscerci, sia dentro sia fuori dal campo, ma direi che l’inizio è stato ottimo. E sono proprio contenta che la squadra sia così giovane». 

La gioventù è senza dubbio una virtù, ma anche un rischio. 

«Penso che la forza di un gruppo così giovane possa essere la sfrontatezza, la capacità di affrontare qualsiasi impegno e qualsiasi avversario senza paura. Chiaramente il rovescio della medaglia potrebbero essere gli alti e bassi di rendimento: si sa, infatti, che le squadre molto giovani solitamente alternano partite di altissimo livello a scivoloni inaspettati. Noi stiamo lavorando per ridurre al minimo questa possibilità». 

Ci sono tante ragazze trentine che fino ad ora hanno disputato campionati regionali: come stanno lavorando? 

«Direi molto bene. Chiaramente all’inizio avranno delle difficoltà, sia mentalmente sia tecnicamente, considerato che sono abituate a campionati molto diversi dalla serie B o dalla serie A. Ma vedo che tutte hanno ampi margini di miglioramento ed una grande voglia di sudare e impegnarsi. Io ho molta fiducia sul fatto che possano migliorare e dare tutte un grande contributo alla squadra. Anche il mio obiettivo personale è quello di migliorare: dopo due stagioni da terza banda in A2 è giunto il momento di mettere in pratica tutto quello che ho imparato». 

Dopo questi primi giorni come ti trovi in Trentino? 

«Sono contenta di essere qui: la mia procuratrice e altre persone mi hanno consigliato decisamente bene. La società ci riserva molte attenzioni e il posto è veramente bello. Ci sono le montagne, da casa vedo il lago. Direi che in tanti mi invidiano». 








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy