SERIE D - FERSINA, DUE CHIACCHIERE CON ROBERTO CORTESE - BarSportItalia.it

SERIE D - FERSINA, DUE CHIACCHIERE CON ROBERTO CORTESE

Pubblicato: Giovedě 6 Settembre 2012 da: Fede

 

©BarSportItalia.it

(Tratto da www.asfersina.it)

Lo avevamo lasciato qualche mese fa festante dopo la storica promozione in serie D. Ora, dopo circa un mese di preparazione, lo ritroviamo motivato e pronto per questa nuova avventura sulla panchina giallonera.

Buon giorno mister, pronto per questa nuova avventura?Buongiorno a tutti, si sono pronto, direi  da Alense – Fersina dello scorso 28 marzo, partita che ci ha dato la matematica vittoria del campionato e quindi la certezza di poter giocare questa stagione in serie D. Visto quanto tempo è passato non vedo l’ora di iniziare…e la vittoria nella prima giornata di campionato sul campo difficile del Sant’Angelo Lodigiano è sicuramente un ottimo inizio che porta serenità all’ambiente sappiamo bene che il campionato e lungo, ma sono sicuro che se tutti daranno il loro contributo quando saranno chiamati in causa, ci toglieremo della belle soddisfazioni.

Sei soddisfatto della rosa che avrai a disposizione per questa stagione?Molto! Per quanto mi riguarda gli obiettivi del mercato erano sostanzialmente tre e grazie soprattutto al Presidente e all'ottimo lavoro di Attilio Ravelli tutti sono stati raggiunti e colgo l'occasione per ringraziarli.  Cercare di mantenere il blocco dello scorso campionato e circa l’80% dei giocatori sono rimasti. Li ringrazio uno ad uno per aver accettato questa sfida e questo enorme impegno che metterà a dura prova anche la loro vita privata. Si tratta infatti di ragazzi dilettanti che hanno quindi altri doveri, ma dimostrano giornalmente entusiasmo, impegno e professionalità da giocatori professionisti. Cercare di sostituire al meglio le partenze soprattutto della zona difensiva, ebbene Ischia, Tobanelli, Ossou, Faes, Sbalchiero e Crinelli stanno dimostrando di essere grandi giocatori, ma soprattutto ragazzi disponibili e adatti al nostro gruppo. Cercare di trovare under adatti da affiancare ai nostri. Ne abbiamo valutati molti e quelli che sono stati confermati hanno dimostrato impegno, qualità e adattamento sopra la media. Aggiungerei inoltre la ciliegina dell’ultimo acquisto, Riccardo Bonetto giocatore che nel momento in cui troverà la forma ottimale ci permetterà di alzare di molto il nostro livello tecnico e di esperienza.  Ora solo il tempo potrà dirci se la categoria, le pressioni, il turnover verranno sopportati da tutti in modo da concretizzare i nostri obiettivi.

Come speravi, la Fersina è stata inserita nel girone lombardo…Si sono contento per i motivi che ho già accennato, mi piaceva l’idea di affrontare squadre nuove di una realtà diversa dal solito Triveneto. Certo ci sono anche degli aspetti negativi che riguardano soprattutto le difficoltà di reperire informazioni, ma abbiamo e stiamo cercato di ovviare anche a questi problemi.

Qual è l’obbiettivo della tua Fersina per questa lunga stagione?Come ho detto anche ai ragazzi fin dal primo allenamento il nostro obiettivo è quello di andare sempre in campo per vincere. Non dobbiamo porci obiettivi sul lungo periodo soprattutto perché conosco l’enorme valore del mio gruppo, ma meno quello delle squadre avversarie. Quindi non vedo perché limitarci pensando adesso alla salvezza (che sarebbe un gran risultato) o ad arrivare prima delle altre regionali (che mi interessa sinceramente poco). Pensiamo sul breve, cerchiamo di raggiungere sempre i tre punti, probabilmente non riusciremo a farlo con la continuità del passato, ma non importa, fondamentale sarà mantenere questa anima vincente.








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy