FEMMINILE - ESORDIO VINCENTE DEL CALCERANICA - BarSportItalia.it

FEMMINILE - ESORDIO VINCENTE DEL CALCERANICA

Pubblicato: Domenica 9 Settembre 2012 da: Stefania Betti

©BarSportItalia.it

Nella partita d’esordio in serie C per la stagione 2012 – 2013, le ragazze del Calceranica, come fece l’Italia badogliana l’8 settembre del 1943, prima cede al caos e poi trionfa battendo il malcapitato Riffiano, colpevole di non aver saputo fermare l’arrembata trentina. Un 3 a 1 sofferto quello che vale i primi punti in classifica, ma che dimostra come il duro lavoro del mese scorso, il continuo allenamento e la voglia di dimostrare, sappiano dare i loro frutti.

 

Testa cuore e gambe, chiede mister Sodini, che si trova a fare i conti con le numerose assenze e qualche lieve infortunio. Alle ore 17 il direttore di gara fischia l’inzio e per i primi quindici munti è l’emozione a farla da padrona: il Calceranica fatica a prendere le misure e si complica la vita giocando troppe palle alte; il Riffiano però, non è abbastanza scaltro da approfittarne e al 15° trova il vantaggio solo grazie a una distrazione difensiva della squadra ospite. Palla al centro e si ricomincia. In crescendo, il Calceranica si fa sempre più sicuro e pur mostrando solo a sprazzi il suo vero potenziale, si stabilizza e al 34° è Divina a pareggiare i conti, segnando il suo primo gol in maglia gialloverde. Il Riffiano non riesce a mettere in grosse difficoltà la difesa avversaria, giocando il pallone sempre alto e in cerca dell’attaccante numero 9, che con palla al piede non riesce però a trovare mai una soluzione offensiva valida.©BarSportItalia.it

Nella ripresa, sempre Calceranica a rendersi pericoloso, con Tomasi e Passamani che dilagano sulla fascia destra, mentre Pradi a sinistra crossa palloni in mezzo all’aria; per trovare il vantaggio, ci provano prima Fiabane, ma il suo destro finisce di poco alto, poi nuovamente Divina di testa e Odorizzi sulla ribattuta, che colpisce il palo. Al 25° sempre Odorizzi, con caparbietà entra in area e palla al piede beffa il portiere con un tunnel: è il vantaggio tanto atteso! Dieci minuti dopo, su passaggio rasoterra in area sempre del forte centrale trentino, Passamani si fa trovare pronta e segna il gol del definitivo 3 a 1. Nel finale, spazio anche ad altri 2 nuovi acquisti della stagione, le giovanissime Ferrari e Volgare (la prima promettente sedicenne panizara, la seconda puigliese diciottenne in arrivo dai campi del calcio a cinque).

Un ottimo risultato che alza il morale generale ad una squadra che ha deciso di voler dimostrare il suo valore combattendo ogni partita e dimostrando che il salto di categoria, seppur dettato da scelte superiori, non fermerà il progetto dell’FC Calceranica di creare un gruppo compatto e competitivo.








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy