HOCKEY - MILANO PIU' FORTE DELLE LINCI - BarSportItalia.it

HOCKEY - MILANO PIU' FORTE DELLE LINCI

Pubblicato: Sabato 15 Settembre 2012 da: Ale

BarSportItalia.it

Ci siamo! Il Pergine Solarpuls 2012-2013 ha fatto il suo esordio sul ghiaccio di casa, dopo la presentazione in pompa magna fatta nella serata di ieri in piazza Municipio: l’occasione è l’amichevole contro gli amici del Milano Rossoblù, promossi quest'anno nel maggior campionato dopo la vittoria dell'anno scorso. Il pubblico risponde alla grande, entrambe le tifoserie sono presenti sulle tribune per incitare le rispettive squadre.

 

Ci prova subito il Milano all'1.15 con Matthew Ryan, che dall'angolo trova dalla parte opposta Andreas Lutz, che dalla linea blu riesce a caricare il tiro, ma Commisso esce coprendo la porta. Ancora Matthew Ryan  protagonista con un tiro dalla distanza: il disco rimane pericolosamente davanti alla porta semivuota, ma i difensori perginesi sono bravi a spazzarlo via. Occasione per il Pergine Solarplus con Devid Piffer, che intercetta il disco a centrocampo, ma non arriva davanti alla porta abbastanza lucido per tirare o passare. Qualche secondo di parità numerica, poi Soraperra infligge un'altra penalità ai danni delle Linci e il Milano questa volta ne approfitta con Luca Ansoldi, che si fa trovare libero davanti alla porta su passaggio di Edoardo Caletti, infilando il disco nell'angolo in alto a destra dietro la schiena di Commisso. All'11.21 è il Pergine che si fa vedere con Alberto Virzi, ma davanti alla sua porta Andrew Rycroft dice di no al tiro del perginese. Al 15.20 è Michele Ciresa che si trova il disco sulla stecca grazie alla deviazione sul pattino di un avversario, ma a tu per tu con il goalie milanese non riesce a mettere il disco in rete.

Secondo tempo che inizia con le Linci che si fanno vedere davanti alla porta dei meneghini, grazie a Lino De Toni che pesca Devid Piffer, ma davanti a Andrew Raycroft l’attaccante non riesce a finalizzare la buona occasione presentatasi. Al 2.02 il Pergine gode di una superiorità numerica: Pontus Moren, dopo una bella serie di passaggi con Mantovani, arriva davanti alla porta milanese, ma Andrew Raycroft chiude bene.  In inferiorità numerica il Milano riesce a rendersi pericoloso con un contropiede 3 contro 2, ma fortunatamente il tiro di Matthew De Marchi esce a lato del palo. Al 6.50 una mischia davanti alla porta meneghina concede quasi la gioia del goal alle Linci, ma Armin Ambach, non riesce a spingere il disco oltre la linea. Quaranta secondi dopo è il Milano che spreca una ghiotta occasione con Niccolò Lo Russo che su passaggio di Jessie Shultz sbaglia a porta libera la rete del 2 a 0. Un minuto più tardi buona parata di Thomas Commisso, che vanifica l'azione di Tommaso Goi e Matthew Ryan. Al 9.30 il Pergine beneficia di una doppia penalità inflitta ai milanesi, ma Pontus Moren sbaglia clamorosamente a porta semivuota,  consegnando il disco nella pinza di Andrew Rycroft. Partita che continua con buone occasioni da entrambi le parti, fino al 16.40 quando gli animi si scaldano con Alberto Mengini e Tommaso Migliore che inscenano un piccolo incontro di pugilato.

Inizio terzo tempo targato Milano, che si rende pericoloso con Matthew Ryan, che davanti alla porta fortunatamente non inquadra bene lo specchio. Al terzo minuto coach Marco Liberatore decide di dare spazio a Daniele Facchinetti che si incarica di difendere la porta biancorossa nei diciassette minuti finali. Al 3.55 conclusione pericolosa di Alberto Menegini che fa filtrare il disco tra le gambe degli avversari, ma Andrew Rycroft è bravo a far sfilare il disco a lato della porta nonostante la poca visibilità. Milano ancora pericoloso al 7.30 che in inferiorità riesce a partire in contropiede con Edoardo Caletti e Tommaso Migliore, ma Daniele Facchinetti riesce a fermare l'azione milanese. Pergine che nei minuti centrali fa vedere un buon gioco e riesce a rendersi pericoloso in varie occasioni. Buona azione perginese al 13 minuto con la squadra ben disposta nella zona offensiva avversaria, una serie di passaggi mette in diffoltà i milanesi, ma la conclusione verso la porta di Andrew Raycroft non permette al pubblico di esultare. Raddoppio del Milano a 3 minuti dalla fine , assist di Tommaso Goi, Niccolò Latin dalla blu tira verso la porta di Daniele Facchinetti, che coperto dai giocatori milanesi non riesce a fermare il disco che passa tra i gambali.

Finisce 2 a 0 per il Milano, Pergine che a tratti fa vedere un buon hockey, ma paga forse lo stato di forma non ancora al meglio.

 

PERGINE SOLARPLUS - MILANO ROSSOBLU 0 : 2 (0:1 - 0:0 - 0:1)

RETI: 7.10 pt  71 Ansoldi Luca (15 Caletti Edoardo), 17.05 tt  55 Latin Niccolò (10 Goi Tommaso)

ASD PERGINE SOLARPLUS: 37 Commisso Thomas, 49 Facchinetti Daniele, 27 Barnes Troy, 12 Meneghini Alberto, 17 Casetti Lorenzo, 97 Fabio Rigoni, 41 Gorza Andrea, 26 Ambrosi Alessandro, 6 Mattivi Luca, 51 Mantovani Davide, 29 Moren Pontus, 9 De Toni Lino "C", 18 Ambach Armin, 91 Ciresa Michele, 39 Piffer Devid, 62 Virzi Alberto, 13 De Polo Alessandro, 21 Demattio Marco, 8 Meneghini Andrea, 11 Conci Davide, 16 Deanesi Denny. All. Marco Liberatore.

HC MILANO ROSSOBLU: 72 Raycroft Andrew, 35 Della Bella Paolo, 5 Re Alessandro "A", 6 Lutz Andreas, 96 De Marchi Matthew, 19 Borghi Francesco, 55 Latin Nicolò, 45 Mannini Stefano, 4 Iori Diego, 15 Caletti Edoardo, 18 Lo Presti Manuel, 10 Goi Tommaso, 23 Borghi Marcello, 29 Lo Russo Niccolò, 27 Mazzacane Michael, 21 Shultz Jessie, 12 Gherardi Stefano, 71 Ansoldi Luca "A", 91 Migliore Tommaso "C", 92 Ryan Matthew. All. Massimo Da Rin.

ARBITRO: Soraperra Leandro.








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy