SERIE D - UNA BUONA FERSINA CEDE ALL'ALZANO CENE NEL FINALE - BarSportItalia.it

SERIE D - UNA BUONA FERSINA CEDE ALL'ALZANO CENE NEL FINALE

Pubblicato: Domenica 7 Ottobre 2012 da: Fede

 

©BarSportItalia.it

(tratto da www.asfersina.it)

TRENTO –  Un gol di bomber Spampatti a pochi minuti dal termine punisce una delle migliori Fersina della stagione. Mister Cortese aveva chiesto una reazione d’orgoglio dopo la deludente prova di San Giorgio e i ragazzi non hanno voluto deludere le aspettative, scendendo in campo subito motivati e con la grinta giusta. parte a testa bassa, riversando sul campo la rabbia accumulata durante una settimana a dir poco difficille. L’avvio di gara è piacevole e la Fersina non dispiace affatto e si mette in evidenza in avvio, per oltre dieci minuti il gioco è tutto in mano, riversando sul campo la rabbia accumulata durante una settimana difficile; il fantasista Fiorazzo sulla sinistra fa il bello e cattivo tempo, seminando avversari come birilli, mentre Pancheri a centrocampo tiene a bada il centrocampo giallonero, spegnendo le iniziative ospiti, mentre in difesa la solita coppia Ischia e Tobanelli danno le solite garanzie. 

La prima palla gol arriva al  12’ arriva la prima palla gol per i gialloneri con una punizione di Donati dal limite che esce a fil di palo. Qualche minuto più tardi ghiotta occasione per il possente attaccante Cristofoli, che in presunta posizione di fuorigioco, supera in uscita Bertacco ma la retroguardia giallonera sventa la minaccia. Al 20’ ci prova un vivace Micheli ma la sua conclusione dai sedici metri finisce abbondantemente sopra la traversa. Attorno alla mezz’ora i sostenitori temono il peggio per una conclusione di Spampatti dai venti metri che esce di poco alla sinistra di Bertacco. L’ultima occasione della prima frazione capita sui piedi di Donati che sfrutta al meglio un rilancio di Tobanelli ma il suo pallonetto con Gherardi in uscita colpisce la traversa.

L’avvio di gara è solo di marca ospite: al 5’ Cristofoli si incunea nella retroguardia ma ancora un ottimo Tobanelli ci mette la punta del piede e anticipa il numero nove ospite; sugli sviluppi del calcio d’angolo ci prova Serafini con una staffilata dai venti metri ma Bertacco in tuffo mette nuovamente oltre la linea di fondo. La fiammata ospite è però un fuoco di paglia e subito gialloneri riprendono il comando delle azioni, pur restando attenti a non scoprirsi troppo e qualche minuto più tardi, esattamente al 12’, si rivede la Fersina con una bella azione sulla destra di Welle Oussou: uno due con Donati che libera il giocatore senegalese ma a tu per tu con l’estremo difensore ospite spreca calciando a lato.

Al 24’ azione ancora un’azione personale di Fiorazzo che si invola sulla sinistra, cross per l’accorrente Donati ma la sua mezza girata al volo finisce alta; il numero dieci giallonero è costretto poi ad uscire per un colpo alla schiena, al suo posto Matteo Bazzanella. Al 33’ La Fersina protesta per la mancata concessione di un calcio di rigore per un atterramento di Fiorazzo da parte di Leoni in netto ritardo sul fantasista perginese. Al 38’ arriva la doccia fredda in casa Fersina: il neo-entrato Valli si incunea tra due giocatori gialloneri e serve Spampatti che dal versante sinistro entra in area e supera Bertacco da pochi pass. I ragazzi di Cortese cercano di reagire con una conclusione di Gregori dal limite parata a terra da Gherardini e sul capovolgimento il numero uno giallonero dice no al diagonale di Valli. L’ultima palla gol è per la Fersina con una punizione di Tobanelli in pieno recupero ma il giovane Gherardini si supera e sventa la minaccia.

FERSINA 0 ALZANO CENE 1

Reti: 38’ st Spampatti (AC)

FERSINA: Bertacco, Oussou, Micheli, Pancheri, Ischia, Tobanelli, Fiorazzo, Di Mari (15’ st Gregori), Rizzola, Donati (26’ Matteo Bazanella), Panizza (34’ st Cicuttini). Allenatore Cortese

ALZANO CENE 1909: Gherardini, Valtulini, Rossi, Balacchi, Vigiani, Mapelli, Bertè (4’ st Erba). Leoni, Cristofoli (13’ st Valli), Spampatti, Serafini. All. Mignani

Arbitro: Gabriele Agostini di Bologna

Note: ammoniti: Tobanelli, Rossi, Vigiani. 300 spettatori circa. Campo in discrete condizioni.

 








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy