FERSINA…E IL SETTEBELLO E’ SERVITO!!! - BarSportItalia.it

FERSINA…E IL SETTEBELLO E’ SERVITO!!!

Pubblicato: Domenica 9 Ottobre 2011 da: Fede

©BarSportItalia.it

PERGINE – La Fersina cala in settebello. Sette come le vittorie consecutive in campionato e sette come i punti di vantaggio sul Mori di Bortoli, l’unica a tenere il passo della Fersina in questa giornata di campionato, dove ha visto l’Alense, il Maia Alta e  il Naturno crollare rispettivamente contro Plose, Valla Aurina e Trento.

 

Le Formazioni. Mister Cortese mette in campo un 4-3-1-2 consolidato, con Cristoforetti tra i pali, la coppia Frendo-Gubert centrali difensivi, con Lleshi e Ciurletti sugli esterni. A centrocampo lo stesso trio a cinque stelle superior, schierato sette giorni fa a Merano con Gennara, Fabio Bazzanella e il giovane Di Mari. In attacco spazio a Panizza e Cicuttini, con Donati leggermente più arretrato nella vesta di trequartista. 4-4-2 il modulo messo in campo da mister Battisti, con l’ex di turno Scali in porta, in difesa Curti, Zandonai, Giorgio Manica e Lazzeri; a centrocampo Volani, Stefano Manica, Riolfatti e Raffaelli, in attacco Caselli e il giovane Rosi. Fin dalle prime battute il canovaccio è chiaro, la Fersina spinge, il Vallagarina si vota a una gara di contenimentoe per tutto il primo tempo infatti sembra di essere a una partita di pallamano con i gialloneri costantemente impegnati nell’accerchiamento dell’area ospite con pochi tiri e tanti, forse troppi, passaggi orizzontali in cerca del pertugio in cui infilarsi. La prima palla gol arriva al 7’ dove sugli sviluppi di un calcio d’angolo Bazzanella di testa trova l’esterno della rete la seconda “vera” occasione arriva al 34’ quando su schema su calcio di punizione Di Mari serva Bazzanella ma la sua conclusione trova ancora l’esterno della rete. Al 44’ quando arriva il vantaggio della Fersina grazie ad un calcio di rigore assegnato per una trattenuta di Lazzeri ai danni di Donati, ed è proprio Donati che si presenta sul dischetto realizzando la rete del vantaggio. Nella ripresa la prima occasione è per il Vallagarina: su un traversone dalla sinistra il difensore perginese sfiora l’autorete di testa, ma Cristoforetti si supera mettendo in angolo il retropassaggio involontario del compagno. All’8’ Scali si deve superare in due circostanze, prima su una conclusione dal limite di Donati e sul successivo tap-in di Cicuttini è bravissimo a mettere in angolo. E’ il preludio al gol, che arriva sugli sviluppi dal tiro dalla bandierina successivo, dove, dopo una mischia in area, Gubert trova lo spiraglio giusto tra una selva di gambe. 5’ minuti più tardi ci prova Ciurletti dal limite ma questa volta è il palo a dire di no. Al 18’ si vede finalmente il Vallagarina con Caselli che impegna Cristoforetti con un rasoterra ravvicinato e sul capovolgimento di fronte è ancora Scali a dire di no con una bella parata su Bazzanella e sulla successiva conclusione di Ciurletti, è fortunato perché la palla sbatte sulla traversa. A metà della frazione bella combinazione Manica-Caselli, ma il numero nove ospite a tu per tu con Cristoforetti sbaglia, facendosi parare il suo rasoterra. Dal 25’ in poi, inizia la “sfida” fra il neo-estrato Bertoldi e Scali, in rapida successione le occasioni: al 25’ Bertoldi dal limite e Scali mette in angolo, al 29’ è Bertoldi ad avere la meglio perché in contropiede, a tu per tu, supera Scali per il 3 a 0. Al 40’ stessa azione ma questa volta è Scali a superarsi parando la conclusione a botta sicura di Bertoldi e nei minuti di recupero il numero uno ospite nulla può fare quando Bertoldi, sempre in contropiede, lo supera depositando in rete la palla del 4 a 0. GAME OVER!!

 

 

 

 

INTERVISTE – TENSIONE NEL POST PARTITA

 

PERGINE – Al di fuori degli spogliatoi l’area è tesa, molto tesa, lo sguardo di mister Italo Battisti è tutto un programma e le sue parole ci danno conferma “La partita è stata condizionata da alcuni errori arbitrali, soprattutto sul secondo gol quando Scali è stato caricato fallosamente e si sa che nell’area piccola i portieri vanno tutelati e così non è stato. Senza dubbio la Fersina è stata superiore a noi, ma non hanno bisogno di regali dalla terna arbitrale, noi abbiamo fatto tutto quello che potevamo ma non è giusto che chi sta davanti viene aiutato da piccoli particolari”. Non della stessa opinione mister Roberto Cortese, che dopo un battibecco acceso con Battisti per la questione arbitraggio ci concede qualche frase “Penso che la vittoria sia meritata, abbiamo attaccato per 93 minuti, nonostante il muro eretto dal Vallagarina. Non credo che l’arbitro abbia condizionato il risultato è stata una partita dominata dai miei ragazzi.”

Quanto vuole bene alla sua Fersina lo si capisce dai particolari, dalle sfumature che mai come nel caso dei sentimenti fanno la differenza, Francesco Peghini commenta così questo l’inizio di stagione “Andiamo avanti per la nostra strada consapevoli di poter far bene, abbiamo iniziato bene la stagione su tutti i fronti e vogliamo continuare così sia in campionato che in coppa, dove vogliamo ripeterci.”

 

FERSINA 4

VALLAGARINA 0

 

Migliori in campo:

FERSINA: Fabio Bazzanella, Ciurletti, Gennara.

VALLAGARINA: Scali, Stefano Manica.

 

Reti: 44’ Donati (F) rig., 8’st Gubert (F), 29’st e 47’st Bertoldi (F).

 

FERSINA: Cristoforetti, Lleshi, Ciurletti, Gennara (25’st Fiorazzo), Frendo, Gubert, Di Mari, Bazzanella, Cicuttini (38’st Rizzola), Donati, Panizza (16’st Bertoldi). All. Cortese

 

VALLAGARINA: Scali, Curti, Lazzari, Manica Giorgio, Volani (35’st Job), Zandonai, Riolfatti, Manica Stefano, Caselli, Raffaelli, Rosi (20’st Amal). All. Battisti

 

Arbitro: Abouelkhayr di Conegliano

 

Note: 250 spettatori circa; ammoniti: Curti, Panizza; espulso per doppia ammonizione: Lazzeri.

 

LE PAGELLE DI BOBO

 

Cristoforetti, voto 6.5- Nel primo tempo non è stato impegnato, nel secondo, esegue interventi importanti. Sicurezza.

Lleshi, voto 6- Solito compito, benché poco impegnato.

Ciurletti, voto 6.5- Non molto impegnato nella fase difensiva, ottimo a proporsi.

Gennara, voto 7- Dirige l'orchestra senza stonare per la settima sinfonia stagionale.

Frendo, voto 6.5- Buon lavoro al centro della difesa.

Gubert, voto 6.5- Sfiora un autogol con un colpo di testa, ma poi su calcio d'angolo mette lo zampino e segna il gol del 2-0.

Di Mari 6.5- Da vivacità al centrocampo.

Bazzanella, voto 7.5 (il migliore) Qualità e quantità, è una garanzia, raramente sbaglia.

Cicuttini, voto 6.5- Va su ogni pallone, lottatore.

Donati, voto 6.5- Gol su rigore, buona prestazione, però non mantiene una promessa!!

Panizza, voto 6- Un paio di buone giocate.

Bertoldi, voto 7- Due gol in contropiede nel finale quando i buoi erano già scappati dal recinto, ma fa sentire il suo peso davanti.

Fiorazzo voto 6.5- Sostituisce l'infortunato Gennara, appena entrato sfiora il gol con un bel destro dalla lunetta.

Rizzola, voto 6- Pochi minuti in cui ha proposto delle belle accelerazioni.

 

{gallery}Calcio 2011-10-09 Fersina_Vallagarina{/gallery}

 

{youtube}I3rPoVJ_X9w,M8A-On-ysTc,K-25aFLzMF0,WOENJmX_LHI,OPurjnMJ0_U,3yNBYOdpQUY{/youtube}








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy