HOCKEY - LE LINCI ESPUGNANO IL PALAONDA COL CUORE - BarSportItalia.it

HOCKEY - LE LINCI ESPUGNANO IL PALAONDA COL CUORE

Pubblicato: Venerdě 4 Gennaio 2013 da: Miki

 

©BarSportItalia.itIl Pergine Sapiens ci mette il cuore e recupera lo svantaggio, conquistando due punti importanti per il morale, che permettono di interrompere la serie negativa.

 

 

Poche emozioni nei primi minuti della gara: al quinto i padroni di casa passano in vantaggio con Grandi; la reazione perginese è una conclusione di Piffer, ribattuta dal gambale di Commisso, ed un paio di tentativi di Virzi, ma il goalie bolzanino intercetta sempre il disco. L’Ev si rivede in attacco con Grandi, pochi minuti prima che Jasecko trovi lo spazio giusto per raddoppiare. Le linci pressano e scaldano in diverse occasioni le pinze di Commisso, ma l’assedio porta i suoi frutti solamente a sei secondi dalla fine con Mantovani.

Il secondo parziale si apre con il gol annullato a Mantovani, che secondo l’arbitro non aveva varcato la linea. Il Pergine Sapiens alza il ritmo e crea numerose occasioni, ma il goalie avversario dimostra il proprio valore intercettando tutte le iniziative biancorosse. Nonostante il predominio sul campo è l’Ev ad andare in rete a due minuti dalla sirena con Plankl, che sfrutta la meglio una delle poche occasioni create dai padroni di casa. La reazione è immediata: Moren lascia partire un tiro poco dopo la linea blu, deviato sotto porta da Barnes, che realizza il secondo gol  perginese.

E’ sempre in mano del Pergine Sapiens il pallino del gioco, ma il disco non vuol saperne di entrare. E’ Virzi uno degli attaccanti più attivi delle linci, che prova a mettere in difficoltà la retroguardia bolzanina con le sue accelerazioni. Al sedicesimo Mattivi lascia partire un bolide da centrocampo, che colpisce il palo interno e poi torna in campo: l’urlo di gioia dei numerosi tifosi perginesi viene smorzato dalla decisione dell’arbitro che non concede la rete. Non sbaglia invece Barnes a due minuti dal termine con un tiro dalla distanza, portando la gara all’overtime.

Linci a testa bassa anche nel quarto periodo di gioco: i ragazzi di Liberatore pattinano meglio e creano, ma peccano nella mira, così servono i rigori per decidere la vincente. Nei tiri liberi prevale il Pergine Sapiens, che si porta a casa due punti meritati.

Prossimo appuntamento domenica sera a Pergine contro l’Appiano: primo ingaggio alle 18.30.








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy