SERIE D - FERSINA, PAREGGIO SUL CAMPO DEL DARFO BOARIO - BarSportItalia.it

SERIE D - FERSINA, PAREGGIO SUL CAMPO DEL DARFO BOARIO

Pubblicato: Domenica 13 Gennaio 2013 da: Fede

 

©BarSportItalia.it

(tratto da www.asfersina.it)

DARFO BOARIO TERME – E’ un dato di fatto che con i pareggi non si ottengono salvezze facili, ma l’1 a 1 di oggi sul campo del Darfo Boario rimane pur sempre un punto che un po’ di classifica la fa, visto anche che dietro il terzetto formato da Trento, Mezzocorona e Sant’Angelo non riescono a fare punti. Analizzando la partita di oggi, i ragazzi di mister Cortese, forse avrebbero meritato qualcosina in più dell’1 a 1 finale, soprattutto per quello fatto vedere nella seconda frazione, ma nel calcio si sa che bisogna “buttarla dentro”!

LA CRONACA. La Fersina scende in campo con un 4-3-3, mentre il Darfo risponde con un 4-4-2. Nemmeno il tempo di accomodarsi in tribuna che arriva la prima palla gol per i padroni di casa: staffilata dai venti metri di Capelloni che coglie la traversa e sulla ribattuta Beretta svirgola sparando alto da ottima posizione. Al 5’ prima occasione anche per la Fersina con un mobilissimo Marchione che dal limite impegna Maffi costretto a mettere in angolo un insidioso tiro a giro. Con il passare dei minuti la partita rimane vivace con il Darfo Boario che mantiene il pallino del gioco e si fa pericoloso all’ottavo quando un diagonale di Muchetti esce di poco dalla porta difesa da Chimini. Al 13’ ci prova Mammetti di testa sugli sviluppi di un traversone dalla destra, ma la palla finisce abbondantemente a lato. Nella parte centrale della frazione è la Fersina a non dispiacere: al 17’ è Matteo Bazzanella a sparare alle stelle da buonissima posizione e qualche minuto più tardi stessa sorte anche per il pallone calciato dal limite da Donati, Al 37’ ci riprova Matteo Bazzanella, dopo un buon pallone servito da Donati, ma il “Blaha” giallonero spara nuovamente alle stelle. Al 42’ arriva il vantaggio del Darfo Boario: Beretta, precedente ammonito per simulazione, cade in area  e il direttore di gara Susanna Carina assegna il calcio di tra le mille proteste giallo nere. Dal dischetto, come all’andata, si presenta l’esperto attaccante che spiazza Chimini. La reazione della Fersina è riassunta in una conclusione di Mammetti parata senza grosse difficoltà da Maffei.

La ripresa mister Cortese cambia subito le carte in tavola, togliendo uno spento Badessa, inserendo Faes nel centro del difesa, avanzando Pancheri in mezzo al campo e Donati nel tridente offensivo. La mossa tattica porta subito i frutti sperati perché la Fersina si fa pericolosa dopo nemmeno un minuto con Mammetti che alza la mira da pochi metri. Minuto 3, ancora Fersina pericolosa con Donati che da posizione defilata fa partire un rasoterra che esce di poco sul palo opposto. La Fersina ci crede, mister Cortese potenzia ulteriormente il reparto offensivo inserendo Cicuttini e il baricentro giallonero si alza ulteriormente e dopo un contropiede non sfruttato da Muchetti grazie all’intervento di Faes, arriva il meritato pareggio: Oussou serve sulla destra Donati che dal fondo fa partire un perfetto cross per la testa di Cicuttini che anticipa tutti e mette in rete. Nel finale ci vuole un super Chimini per evitare la beffa, il giovane portiere compie un doppio intervento che salva il risultato, prima su Muchetti poi su Lauricella. Prossimo impegno per i gialloneri è fissato per mercoledì sul campo del Voghera. All’andata, sul sintetico di Albiano, una delle più belle Fersina della stagione portò a casa un punto con una bellissima rete di Panizza.








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy