ECCELLENZA - VIETATO ANNOIARSI COL LEVICO - BarSportItalia.it

ECCELLENZA - VIETATO ANNOIARSI COL LEVICO

Pubblicato: Domenica 3 Febbraio 2013 da: Miki

©BarSportItalia.itChi ha paura di annoiarsi la domenica pomeriggio deve cominciare a seguire il Levico: i termali sono una squadra che regala forti emozioni e sconsigliamo la visione ai malati di cuore. Nella prima giornata del girone di ritorno, giocata sul sintetico di Calceranica, i ragazzi del presidente Beretta prima subiscono l'iniziativa del Maia Alta, poi, quando ormai tutti si aspettano la sconfitta, risorgono dalle ceneri e ribaltano la gara, conquistando tre punti importanti per la classifica.

 

Prima emozione della partita dopo sei minuti, quando Fontana in presa alta intercetta la sfera prima che questa arrivi a Stefan Bernard; il numero uno termale deve ripetersi poco dopo per bloccare un rasoterra di Ennemoser. I gialloblù nel primo tempo si vedono al quarto d’ora con una debole palombella di Gregori e con una botta dalla distanza di Filippini, ma entrambe non impensieriscono Wieser.  Al venticinquesimo il Maia Alta passa in vantaggio con una punizione dai venticinque metri di Kiem, che forse deviata dalla barriera, inganna Fontana.

Nella ripresa il Levico sembra più convincente, ma sono gli ospiti a raddoppiare con Pamer, che finalizza al  meglio un contropiede avviato da Platzer. Come l'araba fenice, anche il Levico risorge dalle ceneri, accorciando le distanze alla mezzora con Filippini e pareggiando i conti tre minuti più tardi con un rasoterra di Gregori. La rimonta termale si completa al quarantunesimo, quando Betti (nella foto Roat) insacca di testa un cross dalla destra di Nicolussi Paolaz, regalando i tre punti al Levico. Insomma, viva questo pazzo Levico!!!!








© 2013 BarSportItalia.it - Famm Srl P.IVA/C.F. 02256130226 - Privacy Policy